Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RAVENNA: Tragedia al porto, un uomo è rimasto schiacciato sotto un mezzo in movimento | VIDEO


Aveva 43 anni ed era un camionista bergamasco l’uomo deceduto giovedì pomeriggio nell’area portuale di Ravenna. L' uomo era arrivato con il suo camion per alcune operazioni di carico merce, è sceso ed ha cercato di attraversare ma, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, è stato investito dalla parte posteriore di un mezzo di lavoro che stava trasportando una pesante bobina d'acciaio. Per Fabio Cristinelli non c’è stato scampo e il 43enne è deceduto sul colpo. Inutili i soccorsi del 118 col personale medico intervenuto tempestivamente nel piazzale dell’azienda Setramar. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia di Frontiera della Questura e gli ispettori della Medicina del Lavoro per verificare se si sia trattato di una tragedia inevitabile o se non siano state messe in atto tutte le pratiche corrette di prevenzione dagli infortuni da mantenere sul luogo di lavoro. Probabilmente il camionista, a causa del forte rumore che caratterizza i lavori di carico e scarico nell’area portuale, non si è accorto del muletto che lo ha investito e ucciso. Illeso ma sotto choc l’operatore al volante del mezzo, un 41enne ravennate, che probabilmente, come atto dovuto, sarà indagato per omicidio colposo. Gli agenti di Polizia hanno ascoltato gli operai presenti al momento della tragedia e hanno visionato il materiale registrato dalle telecamere di sorveglianza per trovare indicazioni utili alla ricostruzione della tragedia. Cordoglio è stato espresso dall’amministrazione ravennate e i sindacati Filt Cgil, FitCisl e Uil Trasporti hanno proclamato uno sciopero di 24 ore per l’intera giornata di sabato 15 aprile per tutti i lavoratori portuali