Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RICCIONE: Carabinieri denunciano 16enne per furti e rapine | VIDEO


Già arrestato in flagranza all'inizio di marzo per uno scippo poi degenerato in rapina, con tanto di inseguimento a piedi per le strade di Riccione, secondo i carabinieri è un 16enne il responsabile di alcuni colpi, tra tentati furti in abitazione e scippi di borse e cellullari, oltre ad un'altra rapina, messi a segno in città a partire dallo scorso dicembre. I militari sono arrivati a lui dopo che il 13 febbraio un giovane si è presentato in caserma con i genitori per riconsegnare un'importante somma di denaro che, dal racconto fornito anche a mamma e papà, aveva ritrovato casualmente. La cosa però ha insospettito gli investigatori perché i soldi riconsegnati alle autorità, 475 euro, corrispondevano esattamente al totale del denaro che era stato derubato in due diversi scippi. Così i carabinieri hanno analizzato le immagini di alcune telecamere che avevano immortalato il furto di uno zaino e lo scippo di una borsa, paragonandole con quelle dell'impianto di sorveglianza della stazione di Riccione, nelle quali era raffigurato il giovane presentatosi in caserma con i genitori, trovando diversi riscontri. Le scarpe e il giubbotto del ragazzino, infatti, erano uguali. In questo modo, procedendo a ritroso, gli investigatori sono riusciti a ricollegare il 16enne a tutti gli altri colpi. Al momento il minorenne è stato affidato ad una comunità rieducativa, in attesa del processo.