Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
RICCIONE: Invasione del cantiere Trc, condannata sindaca Tosi
cronaca

RICCIONE: Invasione del cantiere Trc, condannata sindaca Tosi

  • Di:
  • 251 visualizzazioni

La sindaca di Riccione, Renata Tosi, è stata condannata in primo grado dal Tribunale di Rimini a 20 giorni di reclusione, pena sospesa, tramutati in una multa da 5mila euro, per il reato di interruzione di pubblico servizio. La prima cittadina era finita a processo per le proteste che avevano visto nel giugno del 2014 un gruppo di cittadini scendere in strada e interrompere il cantiere del Trc, il Trasporto rapido costiero, chiamato oggi Metromare, per evitare l'abbattimento di alcuni pini che si trovavano lungo il tracciato. C'erano stati momenti di tensione, alimentati anche dal lancio di uova contro i mezzi che stavano lavorando nel cantiere. La sindaca Tosi era stata eletta pochi giorni prima. Il processo che si è chiuso oggi riguardava 13 persone, e le pene inflitte ai condannati sono state tutte sospese e tramutate in multe che vanno dai 5mila agli 11.500 euro. "Fin dall'inizio del mio impegno in politica e ancora di più la prima volta in cui sono stata eletta sindaco di Riccione, ho pensato che i cittadini debbano essere ascoltati. Pensavo questoanche quel giorno di 7 anni fa, quando da neo sindaco di Riccione - ha detto Tosi - mi chiamarono sul cantiere del Trc. Le sentenze dei giudici non si commentano, si accettano. Oggi accetto con serietà ciò che ha deciso il giudice di primo grado del Tribunale di Rimini che mi ha assolto per 5 capi diimputazione su 6. Le questioni di diritto vanno lasciate aigiuristi, ma la questione Trc è anche altro. Per Riccione il Trc - sottolinea ancora Tosi - così come lo si è fatto, non è un'opera adeguata, è un tracciato che deturpa la città e non risolve la maggior parte dei problemi legati alla mobilità, in estate come in inverno".

(nella foto d'archivio i lavori in corso durante la costruzione)