Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RIMINI: Arresto boss mafioso, affari immobiliari in riviera nel 2016 | VIDEO


Per alcuni mesi a cavallo tra il 2016 e il 2017 ha soggiornato tra Rimini e Riccione Giuseppe Calvaruso, presunto boss di Cosa Nostra, arrestato il giorno di Pasqua a Palermo al rientro dal Brasile, dove risiede dall’anno scorso. Ritenuto il capo del mandamento mafioso palermitano di Pagliarelli, ha un trascorso che si intreccia anche con la Romagna.

Seppure risiedesse lontano, secondo la DDA di Palermo, Calvaruso continuava ad occuparsi del mantenimento dei detenuti mafiosi e dei rapporti con i capi degli altri clan di Palermo. L'organizzazione mafiosa, secondo gli investigatori, sarebbe stata improntata, come da tradizione, a sostituirsi allo Stato. Venivano punite le rapine non autorizzate, mentre negozianti ed imprenditori si rivolgevano al capo per ottenere l’autorizzazione ad avviare la propria attività.

A Rimini Calvaruso risultava il collaboratore di una impresa edile della zona e in seguito avrebbe operato nel mercato immobiliare, prima di trasferirsi all’estero come manager. Per l’assessore alle Attività economiche di Rimini, Jamil Sadegholvaad, la notizia della sua presenza in riviera “serve ancora una volta a richiamare la necessità di tenere altissimo il livello di attenzione sulle ramificazioni della malavita organizzata che rischiano di attecchire anche a Rimini, soprattutto alla luce della grave crisi economica che la pandemia sta alimentando”.