Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RIMINI: Maltrattamenti a cinque anziane, legate ai polsi e sedate | VIDEO


Tre condanne per maltrattamento di incapace e risarcimenti provvisionali alle parti civili per oltre 42mila euro. È quanto ha deciso il giudice di primo grado del tribunale di Rimini per tre operatici sociosanitarie della casa di cura privata 'Villa Franca' di Rimini. Dall’inchiesta giudiziaria è emerso che cinque anziane affette da demenza senile erano state sculacciate, insultate, derise, lasciate per ore in pessime condizioni igieniche e chiuse in ripostigli. In base alla ricostruzione, le ospiti venivano anche legate ai polsi e sedate. La più vessata sarebbe stata imbottita di tranquillanti, picchiata e lasciata sotto il sole per ore in estate.

I carabinieri sono intervenuti il 6 dicembre del 2018 dopo la denuncia di una ex dipendente, licenziata dalla struttura che aveva raccolto delle prove fotografiche. I militari, insieme al reparto antisofisticazione e sanità di Bologna, avevano chiuso la casa di risposo e arrestato quattro persone. Il principale indagato era il gestore 78enne, morto pochi mesi dopo l'avvio dell'indagine. Le tre condannate sono la 38enne peruviana Jessenia Lissette Quispe Soto, la 51enne georgiana Maia Kavaviashvili e la sua coetanea riminese Maria Carlotta Re. Le pene vanno dai due anni ai due anni e 8 mesi. Una oss di 31 anni, di origini rumene, è stata invece assolta con formula piena. Un piccolo risarcimento è stato riconosciuto anche all'associazione pensionati della Cgil, costituitasi parte civile nel processo.