Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RIMINI: Omicidio a Marina Centro, pensionato uccide a martellate la moglie | VIDEO


Omicidio nella notte a Rimini. Un uomo ha colpito a martellate la moglie nel loro appartamento in zona Marina Centro e poi si è costituito. Le indagini sono ancora in corso.

 

Femminicidio. Per ora sono poco gli elementi emersi. Sul caso indaga ancora la Squadra mobile di Rimini coordinata dalla procura della Repubblica. Quello che si sa al momento è che nel cuore della notte, tra domenica e lunedì, il marito ha preso in mano un martello e ha colpito la moglie, entrambi sulla sessantina, ferendola a morte. L’uomo ha poi chiamato la polizia confessando il proprio gesto. L’omicidio è avvenuto nel loro appartamento di via Pola, nel quartiere di Marina Centro, una traversa del viale della passeggiata turistica in cui si alternano hotel ed edifici residenziali. Dal residence che affaccia sulla loro abitazione parla una loro vicina: “Erano marito e moglie, lui italiano, lei forse ucraina”.

Non si sa ancora se quella notte è stata sconquassata prima da un litigio o da un’incomprensione fra i due. Poco importa. Quello che è certo è che un’altra donna si aggiunge all’elenco di quelle uccise in Italia per mano del proprio uomo. La chiamata notturna e improvvisa al numero di emergenza ha fatto fiondare gli agenti della polizia di Stato in quel modesto appartamento sul mare. Agenti che non hanno potuto far altro che constatare l’avvenuto delitto. Si attendono ora gli esiti dell’interrogatorio del marito per fare maggiore chiarezza su quella che comunque rimane una tragedia per la perdita della vita di un’altra donna.

 

Aggiornamento ore 15.21:

E' in stato di fermo per omicidio aggravato dai futili motivi e perché commesso in danno a persona convivente, il pensionato di 69 anni che la scorsa notte intorno alle quattro ha ucciso a colpi di martello la moglie, una donna di 61 anni di origine ucraina. L'uomo, idraulico in pensione, avrebbe agito alla fine di un'ennesima lite. La coppia, regolarmente sposata, avrebbe litigato spesso negli ultimi tempi a causa delle pretese di denaro da parte della donna che nel Paese di origine ha tre figli. Dopo aver ucciso la moglie, il 69enne ha chiamato la polizia e si è consegnato spontaneamente. E' avvenuto in viale Pola, Marina Centro di Rimini. L'uomo è stato sentito alla presenza di un avvocato d'ufficio e le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore Luigi Sgambati. 

(Immagini Migliorini / Adriapress)