Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

RIMINI: Sarti integra denuncia, l'ex si difende “Con le foto hard non c’entro” | VIDEO


Si è presentata nuovamente in Questura a Rimini Giulia Sarti, la parlamentare Cinquestelle autosospesasi per il caso dei rimborsi fantasma. Lo scopo era integrare la denuncia che la deputata riminese ha sporto contro il suo ex compagno Bogdan Andrea Tibusche. L’accusa per lui è di appropriazione indebita. Sarti, dopo un lungo silenzio durato giorni a seguito dello scoop delle Iene, è uscita allo scoperto professandosi innocente. Di suo pugno ha scritto in un lungo messaggio su Facebook che quattro suoi bonifici del 2017 sarebbero stati cancellati, ma che quelle somme se le sarebbe prese qualcun altro. Si è così rivolta alla Squadra Mobile puntando il dito contro l’ex che avrebbe avuto accesso al suo conto.

Nel ciclone che ha travolto la giovane pentastellata in queste ore, sono finite anche delle foto hard. Tibusche si difende su tutti i fronti. “Non le ho sottratto soldi, Giulia era al corrente di tutti i movimenti sul suo conto”, ha detto l’ex, esperto informatico che ha presentato in questura un fiume di email e di messaggi Whatsapp. Sulle foto ha aggiunto di avere contribuito in passato, insieme alla Polizia Postale, ad eliminarle dalla rete, e di non essere stato lui a farle rimbalzare di recente sui telefonini di alcuni politici locali. Intanto anche Sarti avrebbe l’intenzione di presentarsi presto in Procura.