Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

ROMAGNA: Domenica in casa, strade deserte ma non mancano i trasgressori | VIDEO


C’era preoccupazione per il fine settimana per quanto riguarda i possibili assembramenti di persone. Invece il messaggio sembra essere finalmente passato e la maggior parte dei cittadini è rimasta a casa, seppur con qualche eccezione.

Da quello che si fa il giro in macchina, a quello che porta a spasso il cane in spiaggia, fino a quello che non resiste al rito della lettura del giornale al parco. Sono questi gli episodi più comuni segnalati dalle forze dell’ordine in questa ennesima domenica di controlli. C’era preoccupazione per il fine settimana, dove il bel tempo e il clima finalmente primaverile sembrava suggerire a tutti di mettere il naso fuori di casa almeno per sgranchirsi le gambe. Un invito che, invece, la maggior parte delle persone non ha accolto. Città vuote in tutta la Romagna. O quasi. Nel forlivese si contano sulle dita di una mano le contravvenzioni effettuate dalle forze dell’ordine mentre a Cesena, fatta eccezione per qualche persona uscita a prendere una boccata d’aria appena sotto casa, non si segnala nessuna trasgressione. Situazione sotto controllo anche a Ravenna. Qui si temevano assembramenti per via dell’iniziativa di alcune parrocchie che avevano annunciato la distribuzione delle palme per le celebrazioni pasquali, e invece anche in questo caso tutto è filato per il meglio. Certo, qualche trasgressore c’è stato. Soprattutto nel Riminese, il territorio più colpito dal contagio ma dove, evidentemente, c’è ancora chi si ostina a non rispettare le regole. Il caso più eclatante viene da Riccione. Qui un uomo è stato fermato tre volte nella stessa giornata mentre si faceva un giro in macchina “Voglio godermi la vita” avrebbe detto ai Carbinieri, forte del fatto che in ogni caso, sempre a suo dire, le multe non le avrebbe mai pagate. Una 50ina in tutto i sanzionati in provincia. Una buona parte di questi sorpresa a godersi il sole in spiaggia.