Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
economia

EMILIA-ROMAGNA: Coltivazione del pomodoro, in arrivo un’altra stangata | VIDEO

  • Di:
  • 1147 visualizzazioni

In arrivo un’altra mazzata per i produttori di pomodoro nella nostra Regione. E’ quanto emerge dall’accordo raggiunto ieri dal pomodoro da industria del Nord, che fissa il prezzo a 79,25 euro a tonnellata, con un taglio del 15% negli ultimi due anni per una produzione non superiore a 1.700.000 tonnellate, spra la quale scatterà un’ulteriore penalità di 20 euro a tonnellata. “Una decurtazione del prezzo indecente – è il commento del presidente di Confagricoltura Emilia-Romagna Gianni Tosi – gli agricoltori sono gli unici che continuano a pagare il prezzo più alto e che si accollano, di fatto, la debacle finanziaria di una filiera produttiva inefficiente. Come se non bastasse – continua i presidente – la tabella dei parametri qualitativi è soggettiva e lascia ampia libertà di interpretazione all’industria di trasformazione, tanto da permettere di pagare il prodotto a prezzi stracciati e di gran lunga inferiori a quelli spagnoli, portoghesi o californiani”.  Per il presidente regionale dei produttori di pomodoro di Confagricoltura Giovanni Lambertini “Le ripercussioni sul reddito degli agricoltori daranno insopportabili, con quotazioni che si attestano ben al di sotto dei costi di produzione. Ora però – continua Lambertini – ci auguriamo che le Op sappiano almeno programmare le superfici soltivate necessarie per ottenere i quantitativi produttivi previsti dall’accordo, al fine di scongiurare lo spettro di esose penali”