Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
economia

EMILIA-ROMAGNA: Lavoro, boom di offerte, quasi due terzi dai servizi, ma mancano i candidati | VIDEO

  • Di:
  • 161 visualizzazioni

La ripresa economica si rispecchia anche sul mercato del lavoro. In Emilia-Romagna, nel quarto trimestre 2021, stiamo assistendo ad un vero e proprio boom di offerte di lavoro: sono circa 112.650 le posizioni da ricoprire, ma nel 40% dei casi le imprese non trovano candidati. Nella nostra Regione, quindi, sono disponibili 1200 posti al giorno, ma quattro candidati su dieci non sono formati. È quanto emerge dal Rapporto sul lavoro sostenibile della Fondazione per la Sussidiarietà presentato al Teatro Magnani a Fidenza. L'analisi della Fondazione, basata su dati Excelsior, segnala che quasi due terzi delle offerte (69.280) provengono dai servizi, mentre oltre un terzo (43.370) arriva dall'industria. Fra le figure difficili da trovare ci sono ingegneri e informatici. Oltre la metà delle richieste (58%) riguarda piccole imprese, fino a 50 addetti, mentre le medie aziende coinvolgono il 20% dei posti e le grandi imprese (oltre 250 dipendenti) il 23%. Le offerte in Emilia-Romagna riguardano nella maggior parte dei casi lavoratori dipendenti (81%) o in somministrazione (12%). Nel solo mese di ottobre le nuove entrate programmate dalle aziende erano 42.640, di cui 7.870 dirigenti e alte professionalità, 11.900 impiegati, 17.240 operai specializzati e 5.630 professioni non qualificate. L'Emilia-Romagna si conferma così una regione ad alta vitalità economica: a fine 2020 al lavoro il 68,4% delle persone fra 14 e 65 anni, ben 10 punti sopra la media nazionale del 58,4%.