Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
economia

EMILIA-ROMAGNA: Richiesta di mutui in picchiata, -10% dal 2016 | VIDEO

  • Di:
  • 633 visualizzazioni

In Emilia Romagna calano le richieste di mutui mentre aumentano quelle di prestiti. E’ l’andamento registrato nei primi sei mesi di quest’anno dal Barometro CRIF dal quale emerge che nella prima metà del 2017 il numero di richieste di nuovi mutui e surroghe ha fatto segnare un calo del 10% rispetto allo stesso periodo del 2016, superiore al rallentamento medio registrato a livello nazionale pari a -5,7%.  Una flessione riconducibile al progressivo ridimensionamento della rottamazione dei vecchi mutui. Il calo è generalizzato, ma le province che hanno fatto segnare le variazioni più sostenute in regione sono state Piacenza e Ravenna, rispettivamente con -16,9% e -15,9%. Bologna ha lasciato sul campo l’11,6%. Calano gli importi medi richiesti rispetto al primo semestre dell’anno scorso. La provincia di Modena guida in questo caso la classifica regionale, con 134.251 euro mediamente richiesti, seguita a breve distanza da Rimini, con 132.294 euro; il valore medio piu' contenuto, al contrario, e' quello richiesto nella provincia di Ferrara, 103.198 euro. In crescita invece il numero di richieste da parte delle famiglie di nuovi prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi  che registrano un aumento di 1 punto percentuale, mentre i prestiti personali sono cresciuti del 5,3%.  In termini di importo richiesto, la media per i prestiti finalizzati in regione è stata pari a 6.411 Euro, con tutte le province che hanno fatto registrare una crescita significativa rispetto al 2016. Sul fronte dei prestiti personali Ferrara si posizione al primo posto in regione per importo medio richiesto con 12mila euro. All’estremo opposto si colloca Modena, con 11.427 euro.