Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
ROMAGNA: Coronavirus, Confesercenti, "E' urgente un tavolo per l'economia"
economia

ROMAGNA: Coronavirus, Confesercenti, "E' urgente un tavolo per l'economia"

  • Di:
  • 145 visualizzazioni

 

Gli effetti del Coronavirus si stanno facendo sentire sugli operatori economici del riminese e Confesercenti della provincia di Rimini chiede di istituire urgentemente un “Tavolo dell'economia” provinciale che coordini le misure da adottare. “Sarebbe stato sufficiente per chiunque un giro al mercato settimanale a Rimini, questa mattina, per capire a colpo d'occhio di come la situazione sia critica: pochissima gente fra i banchi e anche qualche stallo vuoto – osserva Fabrizio Vagnini, presidente provinciale Confesercenti -. Siamo preoccupati per la ricaduta pesante che la situazione avrà sulle imprese e attività commerciali e del turismo. Le misure precauzionali necessarie, serve responsabilità e non allarmismo, ma non dimentichiamoci delle nostre imprese”. L'adozione di misure a macchia di leopardo da parte dei Comuni non aiuta, continua Vagnini. “Un esempio è quello dei mercati settimanali, sospesi a Morciano, Cattolica, San Clemente, ma anche Novafeltria, mentre altrove continuano". Per Confesercenti, servirebbe dunque una cabina di regia a livello sovracomunale.

 Al Governo, Confesercenti ha già chiesto la sospensione dei mutui e dei versamenti tributari e contributivi, l’accesso agli ammortizzatori sociali per evitare ripercussioni importanti sui lavoratori, l’accesso agevolato al credito e/o ai fondi di garanzia ed una revisione degli ISA. Un appello è stato lanciato anche alle banche del territorio per iniziative concrete di sostegno all’economia, come moratorie dei mutui e linee di credito specifiche. Chieste anche a livello locale la sospensione dei pagamenti delle tasse comunali, in via prioritaria la Tari. “Siamo preoccupati perché il nome di Rimini legato al coronavirus sta rimbalzando in tutto il mondo – aggiunge Mirco Pari, direttore Confesercenti provinciale -. Siamo un'area turistica e questa emergenza lascerà a lungo strascichi su tutto il tessuto economico, nonché sull'immagine del territorio. Già vediamo gli effetti sull'indotto, ad esempio, della posticipazione di fiere importanti a Rimini e a Bologna".