Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
economia

ROMAGNA: Covid e economia, crescono i risparmi in banca | VIDEO


La situazione di perdurante emergenza sanitaria ha creato incertezza anche a livello economico. La conseguenza è stata una corsa al risparmio in attesa di una situazione più tranquilla per gli investimenti.  Nei primi nove mesi di quest’anno, le somme in banca delle imprese sono cresciute del 21%, arrivando a sfiorare i 365 miliardi di euro. In parallelo i risparmi sui conti correnti delle famiglie, circa 1.080 miliardi di euro, sono saliti del 3,4% da gennaio a fine settembre. In base ai dati della Banca d’Italia sulla raccolta bancaria Il Sole 24 Ore ha mappato i depositi pro capite e stilato una classifica, per provincia, dei territori dove nei primi otto mesi del 2020 si è “risparmiato” di più.  Per quanto riguarda la Romagna, la spinta alla liquidità parte da Forlì-Cesena (+8,3%) seguita da Rimini (7,7%) e Ravenna (5,1%). Osservando, invece, i depositi delle famiglie, la somme accantonate crescono in primis nella provincia di Forlì-Cesena (2,1%), Ravenna (2%) e Rimini (1,1%). Nel nostro territorio Crescono i depositi bancari, ma calano di conseguenza acquisti e investimenti. Il fenomeno va osservato da più punti di vista. Da un lato c’è l’effetto diretto delle misure di sostegno alla liquidità introdotte per famiglie e imprese, ancora con il decreto Cura Italia. Si affiancano i prestiti garantiti erogati, finora per 80 miliardi, e le sospensioni dei pagamenti (tasse, cartelle e contributi),  dall’altro lato c’è l’incertezza che avvolge i prossimi mesi, con gli spettri di una riduzione dei redditi, della disoccupazione e di una prolungata reticenza alla spesa che potrebbe minare la ripresa.