Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
economia

ROMAGNA: Imprese rosa in calo nel primo semestre nei principali settori | VIDEO

  • Di:
  • 69 visualizzazioni

Maggiore difficoltà rispetto agli uomini di ricorrere al credito bancario. E poi l’atavica difficoltà nella gestione della famiglia mentre si lavora, gestione che ancora oggi ricade maggiormente su di loro. Così l’emergenza economica nell’anno della pandemia si scatena soprattutto sulle donne, anche quelle a capo di imprese. Il primo semestre 2020, in base ai dati presentati dall’Osservatorio economico della Camera di commercio della Romagna per le province di Forlì-Cesena e Rimini, registra una diminuzione delle imprese femminili in tutti i principali settori in cui sono presenti. Ad oggi sono poco più di 15 mila quelle attive, ovvero il 21 per cento del totale, con un calo dello 0,8 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’incidenza delle aziende rosa romagnole è in linea con il dato regionale e i principali settori in cui operano sono il commercio, la ristorazione, l’alloggio e l’agricoltura. In termini di variazione annua, il calo più significativo si fa sentire nell’industria manifatturiera, e a seguire negli altri principali settori, mentre sono in aumento quelle impegnate nell’immobiliare e nei servizi alle imprese.

Seppure nella maggior parte dei casi si tratti di imprese individuali, tra l’altro in lieve flessione, si registra una crescita delle società di capitale. “Purtroppo con l’emergenza Covid-19”, spiega il presidente della Camera di commercio della Romagna, Alberto Zambianchi, le crescita delle imprese femminili “ha subito un rallentamento, probabilmente anche a causa del fatto che nelle fasi dell’emergenza il maggior aggravio familiare è ricaduto sulle donne”. Zambianchi chiede più incentivi economici alle imprenditrici e strumenti per la conciliazione tra vita familiare e lavorativa.