Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
economia

ROMAGNA: Sempre più scarpe vendute all'estero | VIDEO

  • Di:
  • 1127 visualizzazioni

La Romagna può contare, nel cesenate, su uno dei più importanti distretti calzaturieri nazionali, quello di San Mauro Pascoli. Decine di aziende medio-piccole, ma dal marchio, in certi casi, noto e ricercato in tutto il mondo. Una produzione che si colloca nelle fasce di prezzo più alte del settore calzaturiero mondiale, tenendo in alto il blasone del made in Italy.

Stando ai dati più recenti diffusi dall'annuale rapporto sull'economia locale elaborato dalla camera di commercio della Romagna, il comparto di San Mauro ha segnato, nel corso del 2016, un calo dell'1,5% per quanto riguarda la produzione e del 2,8 sul fatturato. Colpa, spiegano gli analisti, di un mercato nazionale ancora in forte stagnazione, la cui domanda, sempre lo scorso anno, è calata del 3,4%. A fare da contrappeso, però, ci pensa il mercato estero, con una domanda cresciuta del 2,1%. Una lievitazione della domanda estera di calzature di pregio, soprattutto per quanto riguarda materie prime e design, che ha permesso al distretto di vedere lievitare nel 2016 gli addetti di ben un +4%. Le esportazioni del sistema moda italiano debbono molto del loro successo alle calzature, cresciute addirittura in doppia cifra, +14,4%, nel corso del 2016.  Fra i mercati esteri quello più interessante appare quello russo, letteralmente affamato di scarpe italiane, e senza tanto badare al prezzo. Nei prossimi anni, sempre secondo gli analisti, le vendite di scarpe italiane sul mercato russo dovrebbero crescere con una media fra il 5 e il 10% annuo. Da qui l'importanza per il distretto di San Mauro di spingere sempre di più sull'internazionalizzazione della propria produzione.