Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
economia

ROMAGNA: Slitta acquisizione banche di Cariparma, se ne parla a settembre | VIDEO


Tutti in ferie ad agosto. Il sì nel matrimonio tra Cariparma (controllata da Crédit Agricole) e le casse di risparmio di Rimini e Cesena non è ancora stato ufficializzato. Per questo se ne riparlerà a settembre. Il gruppo francese, dopo il periodo di analisi dei conti degli istituti di credito romagnoli, ha confermato il proprio interesse nella loro acquisizione. Una operazione che ha definito di “rilievo strategico” per la propria crescita in Italia. Ma il peso dei crediti deteriorati si fa sentire, e ancora bisogna capire come sciogliere questo nodo.

Le due casse, insieme alla toscana di San Miniato, contano oltre 3 miliardi di debiti non ancora restituiti. Per acquistarli dovrebbero intervenire il Fondo Atlante e il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Tutto rinviato al 15 settembre prossimo. Dopotutto pare questa la tendenza in questi giorni negli affari tra Italia e Francia. Fincantieri si è vista improvvisamente spodestata dal governo d’oltralpe nella gestione dei cantieri Stx e quindi l’Italia, prima di finanziare un’operazione che crea vantaggi per una grande azienda francese vorrà probabilmente vederci bene.