Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

ferrara


In evidenza

EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, alle 19 affluenza in crescita oltre il 55% Politica

EMILIA-ROMAGNA: Elezioni, alle 19 affluenza in crescita oltre il 55%

Quasi tre punti in più rispetto al 2014, al top Forlì-Cesena Cresce, nella rilevazione delle 19, l'affluenza alle urne per le europee rispetto a cinque anni fa: alle 12 ha votato oltre il 55%, contro il 52,3% delle elezioni del 2014 alla stessa ora. L'Emilia-Romagna è nella rilevazione delle 19, la regione con la partecipazione più alta: un primato "tradizionale" che nelle ultime tornate elettorali aveva perduto. L'affluenza è sensibilmente più alta (58%) nelle città dove si vota anche per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale. Le province dove si è votato di più sono Forlì-Cesena (57,9%) Modena (57,2%) e Ferrara (57,1%). Particolarmente alto il dato di affluenza alle comunali di Ferrara, che alle 19 era del 62,9% e di Cesena, 60,4%. Si vota fino alle 23. Gli scrutini delle europee cominceranno subito dopo la chiusura dei seggi, mentre quelli per le comunali domani alle 14.


EMILIA-ROMAGNA: Fallimento Mercatone Uno, Costi, "Decisione sconcertante" Politica

EMILIA-ROMAGNA: Fallimento Mercatone Uno, Costi, "Decisione sconcertante"

"Una decisione sconcertante, un comportamento davvero inaccettabile da parte della società proprietaria Shernon Holding.  Non solo per le modalità con la quale è stata annunciata ai lavoratori, ma anche perché è arrivata a pochi giorni dalla riunione prevista per giovedì prossimo, 30 maggio, a Roma nella sede del ministero dello Sviluppo economico e convocata per studiare insieme ai sindacati un piano di salvataggio e rilancio dell’azienda che al tempo stesso potesse offrire  le più ampie garanzia di tutela dei diritti dei lavoratori e di salvaguardia degli attuali livelli occupazionali. E sconcerta vedere il Governo, dopo mesi passati a garantire l'impegno a fare qualcosa senza che succedesse nulla, fare solo e ancora parole, come quelle di oggi del vicepremier Salvini, improvvisamente deciso a occuparsi lui della cosa, per avere qualche titolo sui giornali alla vigilia del voto". Lo dice l'assessore alle attività produttive della regione Emilia-Romagna, Palma Costi, dopo la decisione del tribunale di Milano che ha dichiarato il fallimento della Mercatone Uno, la nota catena della grande distribuzione di mobili, con 55 punti vendita e 1.800 dipendenti in tutt’Italia. “Non possiamo restare inerti – prosegue Costi - di fronte ad una decisione che cancella anni di impegno e di sforzi per il rilancio di un marchio storico dell’Emilia-Romagna e faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per intervenire in difesa dei diritti dei lavoratori. Intanto giovedì prossimo sarò al Mise per partecipare in prima persona all'incontro convocato dal ministero. Andrò a Roma – conclude Costi - per chiedere al ministro Di Maio come intende intervenire a tutela della rete dei punti vendita e dei lavoratori che da troppi anni vivono  nell'incertezza, nonostante i tanti sacrifici fatti per sostenere una fase di procedura concorsuale. Saremo al fianco dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali e cercheremo come sempre di fare fino il fondo il nostro lavoro per trovare una soluzione a questa vicenda”.


FERRARA: Mobike in città, presentato il nuovo servizio di bike sharing | VIDEO Attualità

FERRARA: Mobike in città, presentato il nuovo servizio di bike sharing | VIDEO

Da pochissimi giorni anche a Ferrara, città delle biciclette per antonomasia, è attivo il servizio di bike sharing più conosciuto al mondo. Con l’approdo in terra estense la piattaforma Mobike arriva a vantare la sua presenza in dieci città italiane contando oltre un milione di iscritti. 150 i mezzi da subito a disposizione suddivisi tra i modelli classic e light. I velocipedi possono essere lasciati in qualsiasi punto della città ed è consentito utilizzarli anche in zone periferiche a condizione che entro 24 ore, vengano riportati all’interno dell’area blu, indicata sull’applicazione, in caso contrario sarà applicata una tariffa aggiuntiva, per coprire i costi di recupero del mezzo. Il progetto è nato dalla forte collaborazione tra l’azienda che ha fornito il servizio, il Comune e Ferrara Tua, che ha deciso di dismettere un vecchio servizio di bike sharing presente in città ma ormai obsoleto e quasi inutilizzato.



FERRARA: Amministrative 2019, ecco i candidati alla carica di sindaco | VIDEO Politica

FERRARA: Amministrative 2019, ecco i candidati alla carica di sindaco | VIDEO

Tra i cittadini dell’Emilia-Romagna chiamati a eleggere il proprio sindaco e di conseguenza a rinnovare il consiglio comunale ci sono anche quelli di Ferrara. Otto sono i candidati, 17 invece il numero delle liste approvate. Di queste cinque appoggiano il centrodestra di Alan Fabbri, che si è presentato con la Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e con due liste civiche, Rinascita socialdemocratica Ferrara civica e Ferrara cambia. Il principale avversario esponente del centrosinistra è l’assessore uscente Aldo Modonesi, che corre con il simbolo del Partito Democratico e con le liste Gente a modo, Frazioni e quartieri e Modonesi sindaco insieme. Il movimento 5 stelle appoggia il candidato Tommaso Mantovani, che poco prima della scadenza per la presentazione delle liste ha ricevuto l’ok dallo staff nazionale. Roberta Fusari, unico volto femminile tra i candidati, è appoggiata da tre liste, +Europa Ferrara, Coalizione Civica e Azione civica. L’elenco continua con Alberto Bova, al timone di Ferrara Concreta Italia in comune mentre un altro dei cosiddetti civici Andrea Firrincieli con la lista Innova Fe. Si passa a Francesco Rendine a capo di Giustizia Onore libertà per poi concludere con Giorgio Massini legato alla lista Ferrara Libera.


Notizie recenti