Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

ferrara


In evidenza

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, Morrone, "Bonaccini si piega a interessi partito" Politica

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, Morrone, "Bonaccini si piega a interessi partito"

"E’ triste constatare come Bonaccini sia pronto a sacrificare l’autonomia dell’Emilia Romagna pur di piegarsi agli interessi di partito. Per mesi ha annunciato che non sarebbe indietreggiato di un passo nel portare avanti misure cardine dell’autonomia e oggi si rimangia ogni promessa fatta. Cosa farà il governo giallo-rosso di fronte, ad esempio, alla procedura di via per le infrastrutture statali di interesse regionale, alla programmazione per le ferrovie o alla regionalizzazione del fondo Tpl? O ancora, Pd,M5S e Renzi accetteranno la richiesta di risorse per l’edilizia scolastica o la regionalizzazione dei contratti di sviluppo e l’istituzione di zone economiche speciali? Sicuramente no! La finta autonomia non serve a nessuno e Bonaccini farebbe bene a non giocare sugli interessi degli Emiliano Romagnoli. L’autonomia, quella vera, la porterà avanti solamente Lucia Borgonzoni che non anteporrà i diktat di partito a scapito di una Regione intera". Lo dichiara il deputato della Lega Jacopo Morrone. 


EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, Bonaccini, "bozza ok, chiudiamo prima del voto" Politica

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, Bonaccini, "bozza ok, chiudiamo prima del voto"

Ma si parla anche di manovra: "sulla plastic tax è necessario trovare una soluzione" "La legge cornice sull'Autonomia differenziata trasmessaci dal ministro Boccia mi sembra vada nella giusta direzione, ossia non frena il percorso già avviato da alcune regioni tra cui l'Emilia Romagna. Ora è importante chiudere il confronto sul merito del nostro progetto, noi siamo pronti. Sarei ben lieto se ciò accadesse prima delle elezioniRegionali del 26 gennaio". A dirlo è il presidente dell' Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, intervistato dal Sole 24 Ore. In merito alla novità del commissario, "più che sullo strumento mi concentrerei sull'obiettivo: livelli essenziali di prestazioni (Lep) e fabbisogni standard debbono essere definiti in un tempo congruo e in modo condiviso", osserva Bonaccini. "È fissato il termine di un anno, trascorso il quale si procede intanto con la spesa storica, ed è previsto il pieno coinvolgimento della Conferenza delle Regioni anche in sede tecnica. Peraltro, non credo che una commissione farebbe prima di un commissario". Sulla plastic tax "è necessario trovare una soluzione. Ieri in giunta regionale abbiamo approvato una delibera che definisce la strategia dell'Emilia-Romagna per superare la plastica monouso. Lo abbiamo fatto raccogliendo le osservazioni e il contributo delle associazioni d'impresa, delle organizzazioni sindacali e di Legambiente. È la dimostrazione che si può fare", rimarca Bonaccini. "Più in generale, ambiente e lavoro sono oggi due cardini imprescindibili di qualsiasi politica di sviluppo sostenibile, come prevede l'Agenda 2030: non si possono mettere in contrapposizione. Sono fiducioso che governo e Parlamento troveranno una composizione ragionevole".


EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini, “La Lega parla solo del Governo, non conosce la Regione” | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Bonaccini, “La Lega parla solo del Governo, non conosce la Regione” | VIDEO

Che domanda farebbe a Matteo Salvini? "Nessuna, non è il mio interlocutore". Lo dice Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna parlando a Cesena prima di partecipare a una trasmissione televisiva su Teleromagna. "Da queste parti Salvini viene solo quando c'è campagna elettorale poi comprensibilmente torna a occuparsi di Roma, di Bruxelles, del mondo. Qui non tornerebbe più. Vedo che loro parlano solo della caduta del governo nazionale. Se parlano solo di questo probabilmente è perché non conoscono bene l'Emilia-Romagna". Bonaccini chiede un confronto con la candidata leghista alle regionali Lucia Borgonzoni. "Oltre che non conoscerne i confini (dell’Emilia-Romagna, ndr), la mia avversaria parla di modello lombardo. Noi in questi anni abbiamo superato la Lombardia per crescita, per export pro-capite, per tasso di attività, per calo della disoccupazione". "Ho sentito dire che se vincessero non servirebbe più la tessera di qualche partito o sindacato – ha aggiunto Bonaccini -. Avendo una disoccupazione sotto al 5% davvero suona come un'offesa quella frase, come se gli imprenditori di questa regione i lavoratori o le lavoratrici non avessero trovato lavoro o fatto impresa per le loro qualità, le straordinarie cose che sanno fare e invece solo per favoritismi o appoggi di qualcuno".


EMILIA-ROMAGNA: Regionali, Salvini, “siamo pronti per governare” | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Regionali, Salvini, “siamo pronti per governare” | VIDEO

Serata romagnola per Matteo Salvini che ha fatto tappa alla fiera di Santarcangelo per poi dirigersi a Bellaria per una cena con i simpatizzanti leghisti. In primo piano le elezioni regionali. Ecco cosa ha detto ai nostri microfoni.   “Questi governano da 50 anni, noi abbiamo le idee chiare su come migliorare l’offerta dei servizi sulla sanità, la qualità delle infrastrutture, sostegno alle famiglie, alle imprese soprattutto alle aziende agricole limitando i danni che questo governo di sinistra sta facendo a livello nazionale come la tassa sulla plastica, sullo zucchero, lo stop alla ricerca di petrolio, i dubbi sulla Bolkestein". Lo ha detto Matteo Salvini commentando le parole del governatore uscente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, secondo cui la Lega non ha un progetto per la regione. "Quindi - ribadisce il leader leghista - dopo 50 anni finalmente cambieremo”.  Bisogna “stare ancora più vicini ai nostri ragazzi, equipaggiarli sempre meglio e non attaccare il nostro esercito e le nostre forze dell’ordine cosa che purtroppo qualcuno a sinistra ogni tanto fa”. Ha proseguito Matteo Salvini in merito a cosa sia necessario fare ora dopo l'attentato in Iraq. Il leader del ‘Carroccio’, che con un post sui social aveva espresso la vicinanza ai militari colpiti, sta partecipando a Bellaria-Igea Marina, nel Riminese, a una cena con i sostenitori leghisti. “Questi sono da due mesi al governo e qualunque cosa accada è colpa di Salvini”. Prosegue così il leader del Carroccio commentando quanto dichiarato dal ministro dell’economia Gualtieri sul rapporto tra un ipotetico governo Salvini e i conti pubblici. “Se sbarcano i migranti è colpa di Salvini, se aumentano le tasse è colpa di Salvini, piove ed è colpa di Salvini. Forse che non siano capaci di fare il loro lavoro? A molti italiani sta venendo questo dubbio”.


EMILIA-ROMAGNA: Parla Renzi, "Tifo Bonaccini, voto non è giudizio di Dio" Politica

EMILIA-ROMAGNA: Parla Renzi, "Tifo Bonaccini, voto non è giudizio di Dio"

"In Emilia Romagna facciamo il tifo affinché il presidente della Regione, Stefano Bonaccini ce la faccia. Siccome è il più bravo, io penso che ce la farà. Poi stiamo a vedere". Lo ha detto Matteo Renzi, oggi partecipando al festival di Linkiesta a Milano. "Non è che ogni volta che si vota è un giudizio di Dio, quindi non credo che le elezioni in Emilia Romagna siano il giudizio di Dio", ha comunque considerato il leader di Italia Viva.


Notizie recenti