Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

ferrara


In evidenza

EMILIA-ROMAGNA: 99 nuovi casi di coronavirus su oltre 10mila tamponi Attualità

EMILIA-ROMAGNA: 99 nuovi casi di coronavirus su oltre 10mila tamponi

Da inizio epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna sono stati registrati 34.932 casi di positività, 99 in più rispetto a ieri, di cui 54 asintomatici. Nessun nuovo decesso. Sono 16 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43,9 anni. Per quanto riguarda la situazione nel territorio, il maggior numero di casi si registra nelle province di Bologna (19), Piacenza (12), Parma (13), Modena (19), Ferrara (16). I tamponi effettuati sono 10.107, per un totale di 1.141.530. A questi si aggiungono anche 2.765 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 4.717 (+66 rispetto a ieri). Questi i casi di positività sul territorio: 5.016 a Piacenza (+12, di cui 7 sintomatici), 4.262   a Parma (+13, di cui 7 sintomatici), 5.757 a Reggio Emilia (+5, di cui 3 sintomatici), 4.874 a Modena (+19, di cui 4 sintomatici), 6.224 a Bologna (+19, di cui 12 sintomatici), 576 a Imola (+1, asintomatico), 1.438 a Ferrara (+16, di cui 2 sintomatici),1.775 a Ravenna (+4, di cui 3 sintomatici),1.330 a Forlì (+6, di cui 4 sintomatici), 1.112 a Cesena (+2, di cui 1 sintomatico), 2.568 a Rimini (+2, entrambi sintomatici).


EMILIA-ROMAGNA: Dal 1° ottobre tornano le limitazioni alla circolazione anti-smog | VIDEO Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Dal 1° ottobre tornano le limitazioni alla circolazione anti-smog | VIDEO

Con l’avvicinarsi dell’inverno si ripresenta il problema delle polveri sottili e dell’inquinamento. Dal prossimo primo ottobre, quindi, in Emilia-Romagna, tornano le limitazioni alla circolazione previste per la lotta allo smog nella stagione invernale. E' quanto stabilito da un'ordinanza firmata dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini.  Le misure saranno applicate in due passaggi diversi: da subito si confermano i blocchi già in vigore nella scorsa stagione. Nel dettaglio dal primo ottobre al 10 gennaio non potranno circolare i veicoli benzina pre-euro ed euro 1, diesel fino a euro 3 compreso, cicli e motocicli pre-euro,  nei 31 Comuni del Pair 2020: quelli con più di 30.000 abitanti e l'agglomerato urbano di Bologna. Le misure si applicano dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 18,30 e nelle domeniche ecologiche, che saranno 2 al mese, stabilite con ordinanza dei sindaci. Dal primo ottobre al 31 marzo 2021, ancora, è in vigore lo stop all'utilizzo di caminetti aperti e delle stufe a legna o pellet per il riscaldamento domestico di classe 1 e 2 stelle negli immobili civili in cui è presente un sistema alternativo di riscaldamento domestico, che si trovino in tutto il territorio regionale sotto i 300 metri di altitudine. Scattano, inoltre, le "misure emergenziali" quando si supera il limite di PM10 per 3 giorni consecutivi. In questo caso, si applica una serie di misure aggiuntive dal giorno seguente a quello di controllo compreso.


EMILIA-ROMAGNA: Quattro positivi al Covid su 35mila donatori sangue Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Quattro positivi al Covid su 35mila donatori sangue

Sono stati 35.623 in Emilia-Romagna i donatori di sangue che, dal 6 luglio al 20 settembre, si sono sottoposti volontariamente allo screening sierologico. Lo comunica l'ente regionale in una nota. Questo numero è pari al 61% dei donatori totali che sono stati 58.483. Degli analizzati, 873 sono risultati positivi al test e 4 al successivo tampone. "Naturalmente - spiega la regione Emilia-Romagna - le donazioni risultate positive al tampone non sono state utilizzate, come prevedono i rigidi protocolli di sicurezza a garanzia di donatori e trasfusi".


RAVENNA: Anniversario dantesco, Lauro a Antonio Patuelli Attualità

RAVENNA: Anniversario dantesco, Lauro a Antonio Patuelli

La basilica di San Francesco, a Ravenna, dove si svolsero i funerali di Dante nel 1321, è stata lo sfondo per la consegna del Lauro dantesco ad honorem a Antonio Patuelli e un secondo alla memoria a Benedetto Croce. Due figure importanti per la valorizzazione dell’identità dantesca di Ravenna. Un riconoscimento a Patuelli per lo studio, le iniziative, le proposte e l’impegno per la nascita del polo dantesco. A ritirare il premio per Croce è stata la nipote del filosofo Benedetta Craveri.


EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, al via studio per produrre plasma iperimmune Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, al via studio per produrre plasma iperimmune

Al via in Emilia-Romagna uno studio di fattibilità per la produzione di plasma iperimmune da pazienti e donatori che hanno contratto l’infezione da SARS-CoV-2 sviluppando poi gli anticorpi. "L’immunoterapia passiva - spiega l'ente regionale in una nota - effettuata con l’impiego del plasma dei pazienti guariti - definito plasma iperimmune o 'convalescent plasma' - potrebbe infatti rappresentare un approccio da tenere in considerazione nel trattamento delle infezioni da SARS-CoV-2, sulla base delle esperienze maturate in altri paesi, tra cui Cina e Stati Uniti". Il protocollo, predisposto dal centro regionale sangue e dall’agenzia sanitaria e sociale insieme all’assessorato alle politiche per la salute, arruolerà, su base volontaria, due gruppi di persone: i pazienti che hanno sviluppato l’infezione in tempi recentissimi,  precedentemente ospedalizzati o in quarantena fiduciaria a domicilio e attualmente  guariti; e i donatori  periodici  volontari di plasma, che hanno contratto l’infezione in forma asintomatica  o paucisintomatica,  individuati tra coloro che si presentano per l’aferesi - cioè la donazione mirata, solo di alcune componenti del sangue, come il plasma - periodica.


Notizie recenti