Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

forlì


In evidenza

BASKET: L'Unieuro ha anche il suo numero 10, "Watson un leader vero" | VIDEO Sport

BASKET: L'Unieuro ha anche il suo numero 10, "Watson un leader vero" | VIDEO

Ogni grande squadra ha bisogno di un giocatore che sappia accendere la fantasia dei propri tifosi: per Forlì il go-to-guy sarà Maurice Watson, l'acquisto più atteso per il general manager Pasquali, il trequartista ideale parafrasando la metafora calcistica scelta dal presidente Nicosanti: "Maurice è il nostro numero 10, il giocatore a cui abbiamo affidato le chiavi della nostra squadra: devo dire che già le primissime risposte che abbiamo avuto sono state ottime". In effetti le parole di "Mo" sono quelle di un trascinatore vero, di chi ha esatta contezza del ruolo che ricoprirà nel prossimo campionato. "La pallacanestro è sempre stata la mia passione e ho sempre pensato che il successo dei miei compagni avrebbe contribuito al mio successo. Sin dal primo momento in cui ho accettato la proposta di Forlì non ho fatto altro che pensare a dare il 110 per cento per questo club: cercherò di essere il più positivo possibile".


SOFTBALL: En-plein di Forlì, l'asticella si alza nella pool di Coppa delle Coppe Sport

SOFTBALL: En-plein di Forlì, l'asticella si alza nella pool di Coppa delle Coppe

Restano imbattute le ragazze del Softball Forlì anche nella terza giornata di contese in Coppa delle Coppe. Sui diamanti di Praga in Repubblica Ceca, ieri le bianconere si sono facilmente sbarazzate dopo appena 4 inning delle ragazze francesi del Pharaons d’Evry per 10-0. Match più intenso quello serale contro le Eagles Praga, in palio c’era la testa dei preliminari ma le forlivesi hanno spianato la strada con 7 punti siglati in 5 riprese. Matura un en-plein di 5 gare nella prima fase che lancia le ragazze del manager Calixto Soca Myar a +2 in classifica e ora basteranno due successi nelle prossime tre gare. Si alza però il tasso di difficoltà: alle 11.45 le mercuriali affronteranno nella pool C una selezione proveniente dalla Nuova Zelanda, alle 20.30 invece le temibili olandesi del Terrasvogels. Venerdì alle 20.30 la Poderi dal Nespoli sfiderà la corazzata Jourds Praga.



RIMINI: Crisi, Moavero al Meeting, "ci sono tante possibilità, anche riedizione" | VIDEO Politica

RIMINI: Crisi, Moavero al Meeting, "ci sono tante possibilità, anche riedizione" | VIDEO

"Io credo che adesso si è aperto con le dimissioni un percorso che credo che conosciamo tutti in base alla nostra Costituzione, ci sono le consultazioni da parte del Capo dello Stato e dobbiamo tutti doverosamente aspettare l'evoluzione della situazione reale piuttosto che fare grandi congetture, anche se capisco siano appassionanti. I tempi rapidi ci permetteranno di avere delle risposte". Lo dice Enzo Moavero Milanesi al Meeting di Rimini parlando con i giornalisti. A chi chiedeva se lo scenario del voto fosse il più plausibile in assenza di una riedizione di un esecutivo gialloverde, il ministro ha detto che"indubbiamente questa resta una delle possibilità, c'è la possibilità forse di una riedizione, c'è la possibilità di diverse maggioranze parlamentari, l'ambito della discrezione delle forze politiche in Parlamento è ampio, la direzione del Capo dello stato ci incute soltanto fiducia e quindi dobbiamo spettare di vedere l'evoluzione reale".  "Per quanto riguarda  la scelta del commissario (Ue, ndr) - prosegue il ministro degli Esteri Moavero al Meeting di Rimini- noi sappiano che esiste questa data di riferimento che è stata fissata dalla presidente von der Leyen per il 26 di agosto, non è un termine perentorio, naturalmente è quello che permette alla presidente di completare la compagine nell'interesse di tutti gli stati membri per poi dare inizio alle varie audizioni parlamentari. Sarà necessario anche per l'Italia procedere attorno a quella data". A chiedeva se Giuseppe Conte fosse un buon nome per la Commissione, Moavero risposto "ci sono tanti nomi buoni per questo incarico". "Io credo che nel corso e sopratutto alla fine delle esperienze di governo, come di molte esperienze di vita, le autocritiche sono sempre doverose, io mi attengo in generale a questa prassi". Prosegue così il ministro degli Esteri Moavero Milanesi parlando con la stampa al Meeting di Rimini. "Non si può immaginare o illudersi di indovinarle tutte. Per quanto riguarda le fini di governo come fine di cicli, raramente sono rose e fiori, naturalmente possono essere più o meno ispide. Questa fine di governo si presenta coma una sorta anche di delusione collettiva anche di chi ne ha fatto parte, delle forze politiche che l'hanno sostenuto. Ma nessuno ha rinnegato il lavoro che si è svolto insieme né penso che debba essere rinnegato sopratutto dai protagonisti. E' un lavoro che in ogni modo è stato svolto nell'interesse del Paese, almeno questo è stato l'intento". "Il governo 'Ursula'? Ho visto poi che erano state identificate varie 'ursule' nella cosmologia possibile oltre alla signora von der Leyen", ha aggiunto il ministro Movero Milanesi al Meeting. "E' una eventualità, ovviamente presuppone l'adesione di forze politiche che ieri nel dibattito parlamentare non sembravano dalla stessa parte".


MOTORI: MotoGP a Silverstone, Dovizioso "Abbiamo dimostrato di essere competitivi" Sport

MOTORI: MotoGP a Silverstone, Dovizioso "Abbiamo dimostrato di essere competitivi"

La MotoGP torna in pista nel weekend in Inghilterra dopo che alcuni collaudatori lunedì e martedì hanno testato in anteprima il KymiRing in Finlandia, nuova tappa del mondiale nel 2020. In casa Ducati c'è un clima caldo in vista dell'impegno di Silverstone dopo il grande successo di Andrea Dovizioso sul rivale Marquez al Red Bull Ring in Austria di appena dieci giorni fa. “Non c'è nulla che dia più soddisfazione e sicurezza di una vittoria - ha dichiarato il romagnolo -, e così arriviamo a Silverstone con il morale molto alto. Anche se le caratteristiche del tracciato inglese non sono così favorevoli per noi come Brno e Zeltweg, abbiamo già dimostrato che anche a Silverstone possiamo essere molto veloci, come nel 2017 quando abbiamo vinto la gara. Il meteo, come sempre, svolgerà un ruolo importante e bisognerà essere pronti ad adattarsi a qualsiasi circostanza."


Notizie recenti