Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

forlì


In evidenza

CALCIO: Protti si presenta, "Darò tutto per il bene del Forlì" | VIDEO Sport

CALCIO: Protti si presenta, "Darò tutto per il bene del Forlì" | VIDEO

Il Forlì prova a fare quadrato dopo aver toccato il punto più basso del proprio campionato, la sconfitta di Avezzano che è costata ai biancorossi l'ingresso nella zona calda della classifica. A guidare il Galletto nel suo progetto di risalita sarà Stefano Protti che in Abruzzo ha debuttato come nuovo allenatore del Forlì. "Non sono abituato a usare tanti giri di parole - spiega subito il nuovo mister biancorosso - però mi metterò subito all'opera per valutare le problematiche della rosa che ho a mia disposizione e per farlo nel minor tempo possibile perché la situazione è delicata". Un lavoro che Protti intende fare in profondità, una sorta di cura da cavallo per una squadra che attualmente occupa la quintultima posizione in classifica. "La realtà è sotto gli occhi di tutti: sino ad ora abbiamo perso contro squadre che lottano per la salvezza, domenica giochermo col Fracavilla poi avremo il Matelica: ci sarà molto da lavorare".


FORLÌ: Minutillo (FdI), 'il partigiano Casadei legittimamente giustiziato' Politica

FORLÌ: Minutillo (FdI), 'il partigiano Casadei legittimamente giustiziato'

L'esponente locale di Fratelli d'Italia fortemente critico verso l'intitolazione dell'Ex Gil al partigiano ucciso e appeso in piazza Saffi nel 1944 Il Comune di Forlì ha intitolato un complesso sportivo al partigiano Adriano Casadei, impiccato nel 1944 e appeso assieme ai suoi compagni nella centrale piazza Saffi. "Credo che sia semplicemente vergognoso - commenta però Francesco Minutillo, esponente locale di Fratelli d'Italia - che il complesso (...) dell’Ex Gil ovvero l’Ex Casa Stadio del Balilla venga intitolato ad un membro della famigerata banda di Silvio Corbari: un vero e proprio gruppo di delinquenti". Secondo Minutillo il partigiano Adriano Casadei è stato un uomo "legittimamente finito giustiziato secondo le leggi del tempo e che ha partecipato ad azioni di indole meramente criminale per le quali è stato appeso ad un lampione in termini non molto dissimili da altri macabri spettacoli andati in scena a piazzale Loreto. E’ ora di finirla - incalza Minutillo in una nota - con questa esaltazione di soggetti che hanno ben poco a che fare con la cosiddetta resistenza italiana, sulla quale peraltro occorre una profonda revisione circa episodi di brutale criminalità ad opera di partigiani e che dovrebbero essere lasciati al giudizio storico e non alla esaltazione e strumentalizzazione politica da parte di un partito, il Pd, che cerca in questo antifascismo di maniera di evitare il suo collasso finale". Minutillo poi prosegue: "I morti non mi piacciono mai, di qualunque colore siano. Ma di qui a dover osannare, strumentalizzare e far passare come martiri gente che martire non è, ne corre proprio". Immediata e dura la replica del PD forlivese: "Non ci sono aggettivi per definire le affermazioni del segretario provinciale di Fratelli d’Italia Francesco Minutillo in merito all’intitolazione dell’Ex Gil al partigiano Adriano Casadei. Il termine gravissime non basta”. Risponde così la segretaria locale del partito Valentina Ancarani, che prosegue: "Minutillo dimostra di non conoscere la storia, la legge e la Costituzione italiana, nonché di non avere il minimo rispetto per tutte le vittime del fascismo e per chi ha combattuto, perdendo la vita, per riportare il nostro Paese alla democrazia"


FORLI': Gli studenti protestano contro l'accorpamento dell'Istituto Ruffilli | VIDEO Attualità

FORLI': Gli studenti protestano contro l'accorpamento dell'Istituto Ruffilli | VIDEO

Hanno sfilato da Piazza Saffi a Piazza Morgagni facendo sentire, con musica e cori, il loro “no” all'ipotesi di accorpamento con l'Istituto Ruffilli”. Gli studenti del Liceo Artistico e Musicale si sono presentati nel cuore della città di buon ora giovedì mattina ( questa mattina) per far valere il loro dissenso e per proteggere la loro identità.  "Uniti contro l'unione". "Sì alle identità delle scuole". "No allo smistamento". "No alla disgregazione del Ruffilli", queste le frasi da loro pronunciate ad alta voce.  Qualche giorno fa i rappresentanti alunni del Consiglio di Istituto del Liceo Artistico e Musicale Statale di Forlì avevano inviato una lettera al presidente della Provincia Gabriele Fratto e al dirigente scolastico per esprimere il loro dissenso alla "degradazione dell’identità di tutte le scuole coinvolte" mentre il  "Comitato in difesa dell’istituto Ruffilli" ha incontrato politici e amministratori locali, che hanno ascoltato le loro ragioni. Per ora rimangono tutti in attesa di una soluzione per questo problema che vede l’Istituto Ruffilli senza un  futuro certo.  


MOTORI: Si chiude la stagione della MotoGP col Gran Premio di Valencia Sport

MOTORI: Si chiude la stagione della MotoGP col Gran Premio di Valencia

Dopo otto mesi di autentica battaglia i protagonisti della MotoGP arrivano in Spagna per affrontare il diciannovesimo e ultimo round della stagione, il Gran Premio di Valencia. Grazie ai risultati della precedente gara di Sepang, Andrea Dovizioso e la Ducati arrivano a Valencia con il secondo posto nella classifica piloti e costruttori matematicamente raggiunto mentre Jorge Lorenzo ha intenzione di concludere il suo sodalizio con la casa di Borgo Panigale nei migliori dei modi, nonostante i postumi del recente infortunio. "Il sesto posto di Sepang - ha spiegato Dovi - ci ha permesso di confermare la seconda posizione in campionato e questo è un risultato molto importante che volevamo assolutamente portare a casa. Ora a Valencia troviamo una pista dove nel passato abbiamo fatto abbastanza fatica: quest’anno però mi aspetto di essere veloce e la gara sarà anche un test importante per capire dove dobbiamo ancora migliorare per essere più competitivi il prossimo anno". Domattina scatteranno le libere mentre sabato sarà la volta delle qualifiche e domenica pomeriggio scatterà l'ultima gara stagionale.


CALCIO: Nuovo Forlì, vecchi errori, l'Avezzano passa con Cerone e Dos Santos | VIDEO Sport

CALCIO: Nuovo Forlì, vecchi errori, l'Avezzano passa con Cerone e Dos Santos | VIDEO

Cade il Forlì nella prima partita dell'era Stefano Protti: biancorossi che perdono lo scontro diretto contro l'Avezzano e precipitano così in piena zona play-out, visto che tutte le squadre in zona salvezza sono andate a punti. Tutte nella ripresa le reti che valgono la vittoria per i marsicani, con Cerone che al 50' mette in mostra la sua migliore qualità, la battuta secca da fuori area per trafiggere Semprini per la prima volta. Il raddoppio arriva a dieci minuti dal termine con Dos Santos che sfrutta il corner battuto ancora da Cerone e insacca con un colpo di testa che non ammette repliche. Avezzano che batte il Forlì per 2-0.


Notizie recenti