Guarda Teleromagna canale 14

I PIÙ LETTI


Clima: Tajani, 'incontro con Sadhguru, a Roma dopo viaggio in moto dall'India'

Roma, 1 apr. (Adnkronos) - "Ho incontrato Sadhguru. Un personaggio molto conosciuto nel mondo, un mistico che da anni si batte per la salvaguardia dell'ambiente e del suolo. È arrivato in motocicletta dall'India, un viaggio attraverso 26 paesi per confrontarsi con i leader e i politici del mondo. Abbiamo parlato di crisi del suolo, dell'importanza dell'agricoltura, delle soluzioni per la lotta ai cambiamenti climatici. Ho molto apprezzato la sua grande spiritualità al servizio della terra". Lo racconta su Facebook Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia e vicepresidente del Partito popolare europo. "Il suo -aggiunge- non è un ambientalismo fondamentalista, ma una difesa dell'ambiente e del suolo attraverso un'agricoltura consapevole, al centro del quale c'è l'uomo, il futuro della terra e la tutela del lavoro. Ricordiamoci che gli agricoltori sono i primi difensori dell'ambiente. Mi ha colpito positivamente per la sua visione pragmatica, che condivido e sposa i miei valori. Lo ringrazio per averci fatto visita a Roma, spero di riceverlo presto anche a Bruxelles".


Barbaro: “Scuole di danza eccellenza italiana. Nuovi finanziamenti irrisori”

(Adnkronos) - “Solo una parte irrisoria delle 30 mila scuola di danza, fiaccate dalla pandemia, saranno aiutate con nuovi finanziamenti. Un comparto d’eccellenza che non può non essere sostenuto. ASI – con le sue 1500 scuole di danza - farà sentire la sua voce”, così il Sen. di FdI Claudio Barbaro, Presidente di ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane). Durante la pandemia il Ministero della Cultura aveva erogato sostegni economici a 308 scuole e accademie di Danza private. Un segnale importante per il mondo delle scuole di danza. Nel nuovo decreto del FUS (Fondo Unico dello Spettacolo), DM 25-10-2021, relativo al finanziamento per il triennio 2022-2024, purtroppo potranno essere finanziate solo fino a 6 scuole/accademie di danza private: in Italia ci sono circa 30 mila, tra Associazioni di Promozione Sociale e Culturali ed Associazioni Sportive Dilettantistiche. ASI, unico Ente di Promozione Sportiva presente al Tavolo Permanente della Danza Istituito dal MIC, si farà portavoce delle istanze del comparto, per chiedere sostegni e finanziamenti per il mondo della formazione della danza, che svolge un ruolo strategico fondamentale per fornire alle accademie di alta formazione nazionali ed internazionali i giovani danzatori che, come succede da molti anni, un giorno rappresenteranno il nostro Paese nelle grandi compagnie. “La danza rappresenta un’eccellenza italiana”, spiega Mvula Sungani, Direttore Artistico di ASI. “Siamo contenti del riconoscimento che il MIC ha voluto attribuirci inserendoci nel Tavolo Permanente, unico Ente di Promozione Sportiva. Auspico che questa lodevole iniziativa, grazie al lavoro di tutte le sigle partecipanti, porti all’attenzione generale l’importanza sociale, strategica ed economica che le scuole ed i centri di formazione di danza italiani ricoprono”.


Covisian: 500 a rischio a Palermo, Sce 'tutela lavoratori è priorità'

Palermo, 1 apr. (Adnkronos) - Torna l'incubo licenziamento per 500 lavoratori di Almaviva. "Il fallimento della trattativa fra Covisian e Ita Airways sui parametri economici del contratto mette seriamente a rischio il futuro di centinaia di famiglie", dice in una nota il coordinamento Sinistra Civica Ecologista, che esprime "solidarietà e vicinanza" ai lavoratori. "Palermo non può permettersi di perdere questa importante realtà occupazionale e professionale - prosegue la nota -. La tutela dei lavoratori a fronte dell'attuale disimpegno da parte del governo nazionale e regionale è una priorità per tutta la città e va sostenuta con forza. Siamo tutti con Almaviva".


Calcio: Tuchel, 'Lukaku all'Inter? Per noi è un giocatore importante'

Londra, 1 apr. - (Adnkronos) - "In questo momento non dobbiamo neanche pensare al calciomercato, perché non possiamo parlare con i giocatori, né vendere né comprare. Romelu comunque continua ad avere un ruolo importante nella nostra squadra. Forse non il ruolo che vorrebbe, e lo capisco completamente, ma comunque importante". Così l'allenatore del Chelsea Thomas Tuchel in merito ad un possibile addio di Romelu Lukaku per tornare all'Inter nel prossimo mercato estivo. "L'ho visto bello concentrato, motivato e coinvolto quando è rientrato dopo i giorni liberi concessi. Ora entriamo in una fase decisiva della stagione con un sacco di match decisivi: non abbiamo tempo di pensare ad altro o distrarci. Abbiamo bisogno di tutti, Romelu compreso", aggiunge Tuchel.


Calcio: Kakà, 'un vero peccato l'Italia fuori dal mondiale'

Doha, 1 apr. - (Adnkronos) - "Mi dispiace tanto sia per l'Italia sia per il Mondiale, perché una Coppa del Mondo senza azzurri è un vero peccato. Questa non partecipazione accende un allarme per il calcio italiano. Da fuori non vedo tutti questi problemi, ma c'è sempre qualcosa da migliorare". Così l'ex attaccante di Milan e Brasile, Kakà, ai microfoni di Rai Sport, in merito all'assenza degli azzurri di Mancini del mondiale di Qatar 2022. Kaká, a margine del sorteggio dei mondiali a Doha, ha poi aggiunto una battuta sul suo Milan: "Mando un grande in bocca al lupo al Milan e a Maldini, spero che i rossoneri chiudano il campionato al primo posto".


Ucraina: Castellone, 'M5S si stringe intorno a Di Maio'

Roma, 4 apr. (Adnkronos) - "Le minacce di morte rivolte al ministro degli Esteri Di Maio sono inaccettabili e i responsabili di tali affermazioni vanno perseguiti. Al titolare della Farnesina va tutta la mia solidarietà e vicinanza, il Movimento lo ringrazia per il lavoro che sta svolgendo e si stringe intorno a lui. La posizione ferma e condivisibile assunta da Di Maio rispetto all'invasione dell'Ucraina ha il nostro pieno sostegno e questi atti inqualificabili hanno solo l'effetto di unirci ancora di più in un momento così difficile". Lo dichiara Mariolina Castellone, capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato.


Sicurezza: Molteni, 'errore taglio a ‘strade sicure''

Roma, 4 apr. (Adnkronos) - “La politica dovrebbe riflettere sulla norma nella legge di bilancio 2020 in cui si è previsto di ridurre di 2.000 unità i militari della Operazione ‘Strade Sicure’ - 1.000 nel 2021 e 1.000 a giugno 2022 -. Io credo che sia stata una scelta sbagliata, soprattutto in un momento in cui è forte la domanda di sicurezza dettata da alcuni fattori come le baby gang, lo spaccio, la malamovida, le occupazioni abusive, l’immigrazione. Lo stesso vale per la decisione di non prorogare i 753 uomini integrati all’operazione per l’emergenza Covid”. Lo ha affermato il sottosegretario di Stato agli Interni Nicola Molteni in occasione della rassegna "Direzione Nord", arrivata alla quindicesima edizione in corso al Palazzo delle Stelline a Milano. “La precondizione per la sicurezza è mettere in sicurezza chi la sicurezza la deve garantire”. “Da questo punto di vista, il taser è lo strumento ideale: è un’arma non letale, è uno strumento di difesa e non di offesa, di sicurezza e non di violenza. La sperimentazione avviata nel 2018 in 18 città ha dato risultati straordinari. È emerso che la principale funzionalità sta nell’effetto deterrente: nel 90 per cento dei casi non serve che lo si usi. A breve, inoltre, verrà affiancato dalla bodycam per garantire e verificare in maniera trasparente la correttezza e la professionalità delle forze di polizia”. È in questo contesto, ha aggiunto Molteni, che si inserisce l’utilizzo del taser da parte della polizia locale, che, per professionalità e competenze, è molto diversa da quella della legge istitutiva del 1986. “Oggi la polizia locale non fa solo la multa: è un interlocutore fondamentale strategico nel rapporto interforze e nel garantire la sicurezza dei cittadini. Per questo accolgo con favore l’apertura da parte dell’amministrazione”.