Guarda TR24 Canale 78, il network all news del territorio

I PIÙ LETTI


RAVENNA: Carabiniere fa sesso in caserma e si segna lo straordinario, indagato per truffa cronaca

RAVENNA: Carabiniere fa sesso in caserma e si segna lo straordinario, indagato per truffa

Un appuntato dei carabinieri è indagato a Ravenna per truffa e falso ideologico commesso da pubblico ufficiale per aver portato in caserma di notte due donne, con una delle quali avrebbe avuto un rapporto sessuale. I fatti risalgono all'11 gennaio e il militare nel frattempo è stato trasferito, riferisce il Resto del Carlino che dà notizia dell'avviso di fine indagine firmato dal Pm Cristina D'Aniello. La donna, conosciuta poco prima in un bar, aveva denunciato il carabiniere per violenza sessuale, ipotesi esclusa dalle indagini e dalle dichiarazioni dell'altra ragazza: il rapporto sarebbe stato consensuale. All'indagato, 48 anni, viene però contestato di essersi segnato un'ora di straordinario, da mezzanotte all'una, e di aver 'ingannato' il piantone, dicendogli di aver la necessità e l'urgenza di far entrare le donne al comando di viale Pertini per acquisire da loro preziose informazioni.


RIMINI: Fellini, passeggero positivo manda in quarantena i compagni di viaggio cronaca

RIMINI: Fellini, passeggero positivo manda in quarantena i compagni di viaggio

Con 42 nuovi casi registrati martedì l’Emilia-Romagna torna a essere una delle regioni più colpite dal covid. Si temono in particolare i focolai provenienti dall’estero. Ecco cosa è accaduto pochi giorni fa a Rimini. Un volo che atterra all’aeroporto Fellini di Rimini. Provenienza: Albania. A bordo c’è un uomo, di origine Toscana, che all’imbarco non aveva alcun sintomo ma che poi, una volta rientrato a casa, si è scoperto positivo al coronavirus. Da li è scattato l’isolamento fiduciario verso gli altri passeggeri che hanno effettuato il viaggio seduti vicino a lui, tutti residenti a Rimini, e che potrebbero quindi aver contratto la malattia. E’ uno dei tanti casi dei rischi che si corrono in questo periodo quando si parla di covid e viaggi, riportato oggi sulle pagine del Corriere Romagna. In particolare dai Balcani, dove è presente uno dei focolai più attivi. Un altro episodio, sempre al Fellini, è capitato pochi giorni fa, quando a Rimini è sbarcata una 21enne albanese, atterrata da Tirana con un volo Albawings. La giovane ha detto di essere venuta in Romagna per far visita a un cugino. Giustificazione non valida per entrare in Italia da un paese a rischio e che quindi è stata rimandata a casa. Altro contagio, sempre dall’Albania, è stato riscontrato a Cesenatico, mentre nel cesenate è stato trovato un altro positivo proveniente dall’estero, questa volta dalla Polonia. Aerei che possono trasformarsi in un pericoloso veicolo di contagio ma sui quali le misure restrittive non sono applicate in maniera rigida come per i viaggi nei treni. Se sui treni ad alta velocità in Italia si viaggia ancora distanziati, così non è negli aerei, dove i passeggeri possono stare seduti gomito a gomito. Unico obbligo quello della mascherina, che deve essere indossata per tutto il viaggio. Gli esperti spiegano che, diversamente da quanto avviene nei treni, nei voli i sistemi di circolazione filtrano l’aria molto più velocemente. Questo il motivo della scelta. (immagine di archivio)


EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, da lunedì università chiuse, Bonaccini "Valutiamo la chiusura totale delle scuole" attualità

EMILIA-ROMAGNA: Coronavirus, da lunedì università chiuse, Bonaccini "Valutiamo la chiusura totale delle scuole"

In Emilia-Romagna sospensione dell'attività didattica - lezioni, esami, sedute di laurea - in tutte le università della regione da domani, lunedì 24, a sabato 29 febbraio compresi. La decisione, comunica il presidente della Regione Stefano Bonaccini, è stata presa "vista l'alta mobilità degli studenti, in accordo con il ministero dell'Università e della Ricerca scientifica e le nostre Università" La Regione Emilia-Romagna sta "valutando la chiusura di ogni scuola di ordine e grado, asili nido, impianti sportivi pubblici e privati e dei musei" per la situazione sanitaria legata al coronavirus. Una decisione, spiega il presidente Stefano Bonaccini, che "stiamo esaminando e definendo in tutti i suoi aspetti, anche alla luce dei provvedimenti varati dal Consiglio dei ministri ieri sera"


EMILIA-ROMAGNA: Riapertura scuole, Bonaccini, "decidiamo dopo incontro coi sindaci" attualità

EMILIA-ROMAGNA: Riapertura scuole, Bonaccini, "decidiamo dopo incontro coi sindaci"

Sulla eventuale proroga o meno dell’ordinanza di chiusura delle scuole in Emilia Romagna si deciderà questo pomeriggio dopo una riunione tra il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, i sindaci dei comuni capoluogo e i presidenti delle Province: lo ha confermato lo stesso governatore a margine della seduta d’insediamento dell’Assemblea legislativa regionale. Questo pomeriggio “mi incontro con i sindaci dei comuni capoluogo e con i presidenti delle Province - ha spiegato Bonaccini - per valutare se debbano essere estese complessivamente per un’altra settimana le misure restrittive di chiusure o sospensioni o valutare se togliere qualche sospensione o meno”. Una decisione che verrà presa “nel massimo equilibrio possibile sentendo costantemente il governo italiano e i miei colleghi presidenti a partire da quelli delle regioni che sono state. insieme alla nostra, più colpite dal coronavirus”, ha concluso.


RICCIONE: Revocata la licenza a due hotel, andranno sgombrati entro pochi giorni cronaca

RICCIONE: Revocata la licenza a due hotel, andranno sgombrati entro pochi giorni

"Per la mancanza di requisiti minimi previsti  per l'espletamento dell'attività ricettiva", l'Ufficio Suap del Comune di Riccione ha revocato le licenze a due hotel. Un albergo si trova in viale D'Annunzio e l'altro in viale Palestrina. Gli hotel fanno capo a due diverse società. Gli alberghi prima di essere chiusi per mancanza di licenza, avranno tempo per sgomberare i locali rispettivamente entro il 16 agosto ed entro il 18 agosto. Le revoche sono scaturite a seguito di un'istruttoria successiva ad una verifica d'ufficio.  "Continua l'azione del Comune di Riccione di controllo e contrasto delle situazioni di irregolarità nel settore ricettivo e commerciale che danneggiano l'offerta turistica della città, sono causa di concorrenza sleale, offuscano il brand della Perla Verde e mettono, in alcuni casi, a rischio la sicurezza dei nostri ragazzi", spiega in una nota la giunta comunale. 


RAVENNA: Lido di Dante, al via il festival Naturista | VIDEO attualità

RAVENNA: Lido di Dante, al via il festival Naturista | VIDEO

  Ritorna a Lido di Dante, vicino Ravenna, l’ordinanza che mancava dal 2006 per riservare 400 metri di arenile ai nudisti. Il patrocinio dell’amministrazione ravennate apre inoltre l’aspettativa che possa essere estesa a tutta la stagione balneare. Grazie anche al  Festival Naturista che dal 25 al 28 maggio propone musica, teatro, arte e sport all’insegna di una ricerca del corpo libera dai vestiti, ma anche dai condizionamenti estetici e culturali imposti dalla società dei consumi.


EMILIA-ROMAGNA: Vivai aperti, consegne a domicilio contro la paura di uscire | VIDEO attualità

EMILIA-ROMAGNA: Vivai aperti, consegne a domicilio contro la paura di uscire | VIDEO

Via libera alla vendita di semi, piante, fiori, fertilizzanti, ammendanti e altri prodotti del settore, grazie ai chiarimenti relativi all’articolo uno dell’ultimo decreto anti Coronavirus, che si possono leggere anche sul sito del Governo e vengono costantemente aggiornati. Chi ha chiuso può quindi riaprire per cercare di salvare più produzione possibile, anche attrezzandosi con le consegne a domicilio, come ha fatto il vivaio Sartini di Rimini. Si stima che se la situazione non dovesse tornare alla normalità entro il mese di maggio, verrà buttato via tra il 50 e il 60 per cento di quel che è presente attualmente nelle serre e nei vivai.