Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

politica


BOLOGNA: Parla De Castro "Zingaretti ha scelto Calenda, non mi candido" Politica

BOLOGNA: Parla De Castro "Zingaretti ha scelto Calenda, non mi candido"

"Lascio spazio a chi può interpretare meglio questa fase" "È evidente che la scelta di indicare Calenda come capolista mi ha messo nelle condizioni di non ricandidarmi". Lo dice l'europarlamentare del Pd Paolo De Castro in un'intervista al Corriere della Sera. "Ho sentito Calenda e gli ho detto che gli darò una mano in campagna elettorale. Non c'è da parte mia nessun astio. Ma è evidente che se Zingaretti mi avesse chiesto il sacrificio di rimandarmi per la terza volta a Bruxelles io non avrei detto di no perché non sono una persona che si tira indietro", dichiara De Castro. Adesso "torno volentieri alle mie cose, a Bologna, dove ci sono Nomisma e gli amici del centro studi con cui ho collaborato. Così lascerò spazio a chi può interpretare meglio questa fase del Pd con l'arrivo di Zingaretti". Parlando del Pd, "mi fa piacere che finalmente si sia messa in moto un po' di speranza", osserva De Castro. "Io in passato avevo dato una mano a Renzi.All'inizio mi piaceva poi purtroppo è diventato antipatico con certi suoi atteggiamenti. Ma delle sue politiche condividevo tutto". 


FORLÌ: Via Emilia bis, Zattini la sostiene, Calderoni cauto | VIDEO Politica

FORLÌ: Via Emilia bis, Zattini la sostiene, Calderoni cauto | VIDEO

Dopo aver sentito i candidati a sindaco di Cesena sulla questione della via Emilia Bis, siamo andati a sentire anche quelli di Forlì. Ecco cosa è emerso. La questione delle infrastrutture ma soprattutto quella del collegamento veloce tra Forlì e Cesena è al centro della campagna elettorale anche nella città mercuriale. Abbiamo sentito i candidati a sindaco Gianluca Zattini (centrodestra) e Giorgio Calderoni (centrosinistra) che ai nostri microfoni si sono espressi su questo tema importante. Per Zattini sarà fondamentale un ottimo dialogo con Cesena per aprire immediatamente un tavolo di concertazione che porti alla realizzazione dell'opera, mentre Calderoni si profila più cauto, convinto di dover ripartire da quanto fatto finora


CESENA: “Quota cento” produrrà dei pensionati inattesi in Comune Politica

CESENA: “Quota cento” produrrà dei pensionati inattesi in Comune

Al Comune di Cesena sono state già presentate ben 27 domande da dipendenti che vogliono cogliere l’opportunità di andare anticipatamente in pensione grazie alla misura introdotta dall’attuale governo. Si tratta di pensionati inattesi. Non sarà possibile sostituirli tempestivamente a causa della lentezza e della farraginosità delle procedure di reclutamento del personale tipiche degli enti pubblici. I 27 lavoratori verranno rimpiazzati soltanto in parte da nuove figure professionali che rientrano nel piano assunzioni 2018. Sarà la programmazione per il 2019 a colmare i vuoti in maniera definitiva.


CESENA: Infrastrutture e via Emilia bis. Che si fa? Le proposte di Lattuca e Rossi | VIDEO Politica

CESENA: Infrastrutture e via Emilia bis. Che si fa? Le proposte di Lattuca e Rossi | VIDEO

Torniamo oggi a parlare del tema infrastrutture, dopo il nostro focus di ieri sul collegamento veloce tra Cesena e Forlì, il tema entra nel dibattito della campagna elettorale.    Sembrano entrambi determinati a riaprire un confronto sul tema infrastrutture con il prossimo sindaco di Forlì Enzo Lattuca e Andrea Rossi, candidati a primo cittadino di Cesena alle prossime amministrative. Il tema è quello del mettere a sistema la tangenziale di Forlì e la secante di Cesena, incredibilmente lasciate scollegate.  Nel filmato le parole dei candidati di centrodestra e centrosinistra.


ROMA: Dal ministero 'si' al passante di Bologna | VIDEO Politica

ROMA: Dal ministero 'si' al passante di Bologna | VIDEO

Sbloccato il Passante. Questo di fatto il riassunto dell’incontro che si è tenuto questa mattina al Mit. Il ministro Toninelli ha presentato a sindaco e presidente della Regione due progetti alternativi, che ora saranno valutati e poi si aprirà la Conferenza dei Servizi. Poi, finalmente, prenderanno il via i cantieri   Tanto rumore per nulla, e tanto tempo perso. Ma alla fine, il Passante si farà. Ad annunciare lo sblocco dell’opera il ministro Toninelli, che in mattinata ha incontrato Comune e Regione Emilia-Romagna, nel corso del vertice convocato a Roma. Due le alternative presentate dal ministero, che comportano un risparmio di 120 milioni di euro: da una parte, il solo allargamento della tangenziale. Dall'altra, il potenziamento dell'A14 a tre corsie (più quella d'emergenza) e la creazione di una sorta di terza corsia dinamica sulla tangenziale. In attesa delle valutazioni sulle ipotesi progettuali, il bilancio dell’incontro – seppur convocato in tempi lunghi – è positivo


Notizie recenti