Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

politica


IMOLA: Oggi silenzio elettorale, domani si vota per il ballottaggio Politica

IMOLA: Oggi silenzio elettorale, domani si vota per il ballottaggio

Dopo gli ultimi comizi che si sono svolti ieri, è scattato oggi il "silenzio elettorale" che precede il giorno del voto. E' quindi vietato effettuare, oggi e domani, comizi, riunioni di propaganda elettorale in luoghi pubblici, nuova affissione di manifesti e diffondere trasmissioni radiotelevisive di propaganda elettorale. Domani infatti torneranno alle urne 2 milioni e 793mila elettori per il turno di ballottaggio in 75 comuni in cui il 10 giugno scorso non è stato eletto il sindaco e nel III municipio della capitale dove il centrosinistra romano - dopo la vittoria della scorsa settimana all'VIII Municipio - cerca il bis. Sono 14 i capoluoghi di provincia interessati dalla consultazione - Sondrio, Imperia, Massa, Siena, Pisa, Terni, Viterbo, Brindisi, Avellino, Teramo, Siracusa, Ragusa e Messina, con Ancona l'unico capoluogo di regione. Nei grandi Comuni al voto è in vantaggio il centrodestra in 29, il centrosinistra in 20, i Cinque Stelle sono al ballottaggio a Ragusa, Avellino, Imola e Terni. La sfida è particolarmente sentita in Toscana dove il centrodestra, Salvini in testa, cercherà di strappare le storiche roccaforti guidate tradizionalmente dal centrosinistra e a Imola, dove la sinistra governa da oltre 70 anni e la sfida è tra due candidate: Carmen Cappello, del centrosinistra, al 42% al primo turno e Manuela Sangiorgi dell'M5S al 29,3 per cento. Ieri sera sfilata di big per le chiusure delle campagne elettorali. A sostegno di Cappello è arrivato a Imola l'ex ministro Del Rio mentre per Sangiorgi in città si sono visti i ministri Di Maio , Toninelli e Fraccaro, la sindaca di Torino e altri esponenti a cinque stelle. Si potrà votare domani dalle 7 alle 23.


CESENA: Pompignoli “Su piazza della libertà e ospedale Lucchi spende soldi che non ha” | VIDEO Politica

CESENA: Pompignoli “Su piazza della libertà e ospedale Lucchi spende soldi che non ha” | VIDEO

“Lucchi spende soldi che non ha”. Sono queste la parole con cui il consigliere regionale Massimiliano Pompignoli ha replicato alle dichiarazioni del sindaco di pochi giorni fa in merito ai fondi per la costruzione del nuovo ospedale. 156 milioni sui quali Pompignoli chiede maggiore chiarezza, accusando il comune di battere cassa a Roma dopo aver messo in preventivo lavori (ospedale ma anche piazza della libertà) che non hanno un’adeguata copertura.


EMILIA-ROMAGNA: Incontro Bonaccini-Stefani a Roma, più autonomia e risorse per la regione | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Incontro Bonaccini-Stefani a Roma, più autonomia e risorse per la regione | VIDEO

È avvenuto a Roma l’incontro, tra il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e la neo-ministra per gli Affari regionali Erika Stefani, che ha sancito l’avvio dei negoziati con il nuovo Governo sul progetto di autonomia rinforzata, che era già stato intrapreso insieme al precedente esecutivo e alle regioni Lombardia e Veneto, tramite un accordo preliminare. Più risorse e competenze dirette in aree importanti come le politiche per il lavoro, l’istruzione, la sanità, la tutela dell’ambiente, le relazioni internazionali e quelli con la Ue: questo è ciò che ha chiesto Bonaccini. “Ringrazio la ministra Stefani per la disponibilità e le parole improntate alla massima collaborazione ribadendo che questo è uno degli obiettivi del nuovo Governo” ha commentato il presidente regionale. Entro fine luglio dovrà essere stilato, in accordo con i Gruppi consiliari, e successivamente consegnato, un documento che elenchi le materie sulle quali la Regione chiede maggiore competenza e sulle quali servirà il via libera governativo. “Attraverso l’autonomia rinforzata siamo convinti che l’Emilia-Romagna abbia la possibilità di continuare a crescere, creare sviluppo e buona occupazione, aumentando l’attrattività della nostra regione, continuando a potenziare e innovare il welfare e aiutando chi ha bisogno” ha infine chiosato il presidente della Giunta.


CESENA: Lucchi sul nuovo ospedale “I soldi ci sono, Pompignoli mente” | VIDEO Politica

CESENA: Lucchi sul nuovo ospedale “I soldi ci sono, Pompignoli mente” | VIDEO

Ci sono i soldi per il nuovo ospedale? E’ quello che si stanno chiedendo i cittadini cesenati dopo le dichiarazioni rilasciate dal consigliere regionale Massimiliano Pompignoli. Il rappresentate della Lega Nord nei giorni scorsi ha infatti messo in dubbio il finanziamento del progetto da parte del nuovo governo nazionale. 156 milioni di euro che ballano quindi tra la Regione e Roma ma che, per il Sindaco Lucchi, non rappresentano una reale minaccia all’avvio dei lavori, la cui conclusione è fissata per il 2025


EMILIA-ROMAGNA: Donini contro il governo, "Stop grandi opere? Pronte vie legali" | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Donini contro il governo, "Stop grandi opere? Pronte vie legali" | VIDEO

"La reazione sarà durissima sul piano politico e, se ci sono gli estremi, ci tuteleremo anche a livello giudiziario". Lo ha detto l'assessore ai Trasporti e Infrastrutture della Regione Emilia Romagna Raffaele Donini che, ai microfoni di Trc tv-TR24, ha replicato alle parole del sottosegretario Michele Dell'Orco (M5S)che avrebbe manifestato l'intenzione di fermare alcune grandi opere tra cui il Passante di Mezzo di Bologna e la Bretella Campogalliano - Sassuolo in provincia di Modena. "Per il Passante di Bologna la situazione è grottesca: parliamo di un'opera - ha spiegato Donini - che ha avuto parere positivo dello Stato sulla sostenibilità ambientale. E' un'infrastruttura fondamentale. Non si sognano di mettere in discussione le opere per le quali i grillini erano contrari localmente in Veneto, Liguria o Lombardia perché lì sono sotto padrone, perché comandano i leghisti e non andrebbero contro coloro che hanno la golden share del Governo, cioè Salvini. Se la prendono con l'Emilia-Romagna - ha aggiunto l'assessore regionale - che da 4 anni è la prima regione in Italia per sviluppo economico anche grazie ai cantieri che stiamo sviluppando per 5 miliardi di euro complessivi. Speriamo finisca questa fase antipatica di campagna elettorale senza fine e si riprenda un corretto svolgimento dei rapporti istituzionali".


Notizie recenti