Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
EMILIA-ROMAGNA: Regionali, Bonaccini preme per un dialogo M5s-Pd
politica

EMILIA-ROMAGNA: Regionali, Bonaccini preme per un dialogo M5s-Pd

  • Di:
  • 112 visualizzazioni

"Penso che con il Movimento 5 Stelle si potrebbe aprire una fase di interlocuzione visto che si sta governando il Paese insieme. Non troverei nulla di strano se un'alleanza che si compone a livello nazionale per guidare il Paese nei prossimi anni, trovasse una corrispondenza anche eventualmente nei territori. Lo dico sapendo che però bisogna mettersi a sedere attorno a un tavolo, se c'è la volontà, e guardare ad uno ad uno i problemi": lo ha detto il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, riferendosi ad un eventuale alleanza con il M5s in vista delle prossime elezioni regionali. "Non credo ad alleanze a tavolino o fatte solo per battere gli avversari. Credo ad ipotesi di alleanze che si fondano sui programmi e sui progetti. Noi - ha spiegato il governatore a margine di un incontro a Bologna con il ministro alle Infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli - stiamo costruendo un centrosinistra più largo di quello che c'è stato in questi anni e che già era largo di per sé. Vogliamo coinvolgere il civismo laddove ha saputo governare ed interpretare bisogni della società che chiede risposte non solo l'elenco dei problemi". Tornando sul M5s, Bonaccini ha sottolineato: "Penso che ci siano molte cose che avvicinano i 5 Stelle al Partito democratico e al centrosinistra molto più di quelle che avvicinavano Lega e M5s". Con i 5 Stelle "molte cose le abbiamo votate insieme". Ad esempio "vogliamo fare una svolta ecologica - ha ricordato il governatore - sulla questione della sanità e della scuola pubblica credo che ci siano visioni molto coincidenti. Vediamo. Si tratta soltanto di una reciproca volontà che, se c'è, può portare almeno a dialogare. E soltanto con un eventuale dialogo - ha precisato - si può verificare se si è distanti o se si possono avvicinare le posizioni eventualmente anche con programma comune". A chi gli chiedeva se è pronto a rinunciare alla corsa per un mandato bis nel caso questa fosse la richiesta dei 5 Stelle, il presidente della Regione ha risposto: "Se si parla di nomi e cognomi e non di programmi si fa un errore. Io sono qui ed ho fatto già il mio passo avanti. Mi pare che il Pd con una parte del centrosinistra, sia convinto che Bonaccini sia ricandidato a presidente. Non so cosa chiederanno i 5 Stelle perché - ha concluso - non ci siamo ancora seduti attorno ad un tavolo per discutere di programmi".