Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
politica

FORLÌ: “Giù la mani dai bambini” No Vax interrompono il consiglio comunale | VIDEO


Acque agitate in consiglio comunale a Forlì dove, in occasione dell’inizio della scuola, il Comune è stato occupato da un gruppo di genitori No Vax che protestavano contro la decisione di non ammettere alle lezioni alcuni bambini non vaccinati.

“Giù le mani dai bambini”, “Chi resta in silenzio è complice”. Sono questi alcuni degli slogan riecheggiati nella sala del consiglio comunale di Forlì lunedi pomeriggio. Il ritorno dalle vacanze della giunta coincideva infatti con il suono della campanella per tutti i bambini del territorio, che tornavano a scuola dopo il periodo estivo. Tutti tranne alcuni di loro che non sono stati ammessi alle scuole d’infanzia perché non in regola con le vaccinazioni. “Oltre 100 bambini esclusi dalle scuole nel forlivese” hanno scritto in un cartello alcuni genitori infuriati. In realtà i numeri sono decisamente diversi. “A Forlì i bambini non ammessi sono 6 – ha spiegato l’assessore all’istruzione Paola Casara – Conosciamo le problematiche delle famiglie, ma la legge lascia poco spazio all’interpretazione”. “Si faccia come Ferrara” hanno replicato i manifestanti, riferendosi al fatto che la città estense, guidata anch’essa da un sindaco leghista, ha deciso di applicare la normativa nazionale, meno rigida di quella regionale, che prevede che i bambini possano essere ammessi a scuola a patto che abbiano almeno presentato richiesta di vaccinazione. “Avete fatto come Ravenna e Cesena, amministrate dal Pd” è stato l’attacco dell’opposizione guidata dai 5 Stelle, accompagnati dai cori di circa un centinaio di No Vax, che hanno costretto la presidente dell’assemblea Alessandra Ascari Raccagni a sospendere la seduta per alcuni minuti. Cosa che non ha impedito ai manifestanti, radunati in un salone adiacente, di intonare l’Inno di Mameli.