Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
politica

RIMINI: Comunali, aut aut dei civici “Candidato sia Sadegholvaad” | VIDEO


Venerdì scorso è arrivata la svolta, o meglio la giravolta. Perché dopo il passo indietro, in realtà solo di lato, dei due candidati alla carica di sindaco di Rimini per il centrosinistra, Emma Petitti e Jamil Sadegholvaad, il tavolo di coalizione si è espresso in maggioranza a favore di quest’ultimo. Domenica i consiglieri delle liste civiche sono stati perentori: Jamil è la persona giusta, e se si dovesse disquisire ancora sul nome o se si tornasse all’idea delle primarie, ci riterremo liberi di aprire nuovi scenari. Un messaggio che suona come un aut aut: o Sadegholvaad o corriamo da soli.

E pensare che la ‘terza via’ indicata da Bonaccini per uscire dall’impasse riminese doveva essere un civico per fare contenti tutti. Ma venuta meno la disponibilità del più accreditato, l’avvocato Moreno Maresi, si è ritornati d’accapo. L’assessore comunale iscritto al Pd, che a giudicare dai suoi social non ha mai interrotto la campagna elettorale, è attualmente dunque il più probabile candidato sindaco per il centrosinistra alle amministrative di ottobre.

Ma il clima a sinistra è ancora ben lontano dall’essere sereno. L’ex vicesindaco Maurizio Melucci, sostenitore di Petitti, ha presentato un esposto contro l’allargamento della direzione che favorirebbe Sadegholvaad. E i civici scrivono che vi sono “personaggi che stanno tentando in ogni modo di ribaltare il percorso”.