Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
politica

RIMINI: Sileri visita hub vaccini “Campagna va bene, riacquisiamo libertà” | VIDEO


“La campagna vaccinale sta andando bene. Oggi qualunque critica non sarebbe giusta”, ha detto il sottosegretario Pierpaolo Sileri a margine della visita all’hub vaccinale di Rimini. “Come atteso si apre ai soggetti più giovani”, ha detto facendo riferimento all’annuncio di Figliuolo sull’apertura delle prenotazioni ai quarantenni, “il che significa procedere rapidamente a somministrare almeno una dose di vaccino, come stiamo facendo, e raggiungere una cospicuo numero di persone con almeno una dose di vaccino nel mese di giugno. Significa di riappropriarci della nostra libertà”.

“Al chiuso la mascherina dovrebbe rimanere anche dopo, per un bel po’”. Così il sottosegretario Pierpaolo Sileri a margine della visita all’hub vaccinale di Rimini, a chi gli domandava se con il progredire delle immunizzazione sarebbe venuto meno l’obbligo di indossare la mascherina. “Nel momento in cui avremo un cospicuo numero di italiani, immagino più della metà degli italiani, con almeno una dose di vaccino – ha però precisato -, nel momento in cui si è all’aperto, distante da altri, la mascherina puoi abbassarla”. E ha fatto un esempio di occasione all’aperto: “Vai a prendere il gelato, vi è la fila per prendere il gelato, ti rinfili la mascherina”.

“Per quanto riguarda il coprifuoco, è precoce ora dare un orario e un giorno per poter rimuovere, ritardare, posticipare l’inizio del coprifuoco”, ha detto il sottosegretario Pierpaolo Sileri a margine della visita all’hub vaccinale di Rimini. Per Sileri il quadro epidemiologico è buono ma “dobbiamo essere cauti. Dobbiamo far sì che ci siano aperture senza più passi indietro. Quindi meglio aspettare una o due settimane per alcune cose, vedere come si procede con la vaccinazione, e poi si procede progressivamente ad allentare le misure”. E dunque “vediamo come procedono i numeri – ha aggiunto -, tutto si fa in base alla circolazione attuale del virus”.