Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
ROMA: Un emendamento della Lega spinge per la regione Romagna autonoma
politica

ROMA: Un emendamento della Lega spinge per la regione Romagna autonoma

  • Di:
  • 746 visualizzazioni

La proposta di Calederoli a ddl su referendum propositivo

       
Facilitare l'accorpamento di Regioni o la creazione di una nuova Regione con almeno un milione di abitanti, come la Romagna. E' quanto prevede un emendamento della Lega al ddl costituzionale sul referendum propositivo, depositato in Commissione Affari costituzionali del Senato da Roberto Calderoli, Maria Saponara e Daisy Pirovano.  Dei 503 emendamenti presentati è l'unico della Lega, mentre M5s non ne ha depositato alcuno; se approvato imporrebbe il ritorno del testo alla Camera.

           
L'emendamento della Lega interviene sul meccanismo del referendum richiesto per accorpare o creare una regione con almeno un milione di abitanti, previsto dall'articolo 132 della Costituzione. La Carta prevede che si possa procedere alla "fusione di Regioni esistenti" o alla "creazione di nuove Regioni con un minimo di un milione d'abitanti", quando "ne facciano richiesta tanti Consigli comunali che rappresentino almeno un terzo delle popolazioni interessate, e la proposta sia approvata con referendum dalla maggioranza delle popolazioni stesse". L'emendamento Calderoli-Pirovano-Saponara abbassa il quorum per il referendum stabilendo che basta la maggioranza ''dei voti validamente espressi dalle popolazioni interessate, purché superiore a un quarto degli aventi diritto al voto''. Vale a dire il quorum del 25% introdotto per il referendum propositivo dalla riforma in esame. Lo stesso meccanismo viene proposta dalla Lega anche per il secondo comma dell'articolo 132, che concerne il distacco di Province e Comuni da una Regione e la sua aggregazione ad un altra.