Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
politica

ROMAGNA: Futuro del Ridolfi, frizioni tra Drei e gli altri sindaci dei capoluoghi | VIDEO

  • Di:
  • 761 visualizzazioni

Campanili o solita diatriba politica? A voi il giudizio. Fatto è che in questi giorni in Romagna si discute abbondantemente e ancora una volta sul futuro (ammesso che ce ne sarà mai uno) dell'aeroporto Ridolfi di Forlì. La storia recente è ormai nota a tutti: all'americano Halcombe è stato dato il benservito dopo una lunga palude che non ha portato a nulla di buono per lo scalo e ora le indiscrezioni raccontano di alcuni imprenditori pronti a partecipare al prossimo bando Enac. A farsi sentire intanto sono i sindaci dei capoluoghi romagnoli che, eccetto Rimini, dicono la loro sulle sorti dell'aeroporto. Il primo a commentare la situazione è stato il primo cittadino di Ravenna De Pascale che, senza mezzi termini, ha indicato chiaramente come sia necessario puntare sul Marconi di Bologna, infrastruttura che fa transitare ogni anno milioni di passeggeri. Dello stesso avviso il sindaco di Cesena Paolo Lucchi che ha sottolineato come in queste fase sia opportuno rivolgere le giuste attenzioni ad uno scalo funzionante migliorando la sua collegabilità ferroviaria con la Romagna. Su tutte le furie da Forlì Davide Drei che, ancora una volta disallineato rispetto ai colleghi di partito, critica Ravenna e Cesena per essersi disimpegnati dal Ridolfi.  "Si dice: dobbiamo far funzionare quello che c’è oggi, non quello che ancora non c’è. - commenta infine il deputato PD Di Maio su Facebook - Quindi dobbiamo dedurre che non va preso in considerazione un nuovo ospedale a Cesena" questa la sua stoccata rivolta chiaramente a Lucchi. E mentre Rimini guarda agli sviluppi del Fellini, questa è in sintesi una Romagna si rivela non capace di fare squadra mostrandosi "debole" sia sul definire il suo futuro che nell'essere competitiva col capoluogo regionale. Ma d'altro canto tre aeroporti nel raggio di 100 km sarebbero oggettivamente troppi e difficili da sostenere.