Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

ravenna


In evidenza

RAVENNA: Faenza, arrestato forlivese per persecuzione contro l’ex convivente Cronaca

RAVENNA: Faenza, arrestato forlivese per persecuzione contro l’ex convivente

La polizia ha arrestato a Faenza un trentanovenne forlivese per il reato di atti persecutori nei confronti della ex convivente. La vicenda risale al 2016, quando l’uomo venne denunciato dalla ex fidanzata per una serie di minacce e di atti persecutori, per i quali il Gip del Tribunale di Ravenna emise, nel novembre dello stesso anno, nei confronti del trentanovenne, la misura cautelare del divieto di avvicinamento a meno di cinquecento metri alla donna ed ai suoi familiari. Ciò nonostante, alla vigilia di Natale del 2016, il forlivese si era appostato sotto casa della donna, venendo prontamente arrestato. L’uomo, tuttavia, rimasto in carcere fino ad agosto del 2017, quando il Tribunale di Ravenna gli ha concesso gli arresti domiciliari, ha continuato a più riprese a minacciare la donna e i suoi familiari. Il giudice ha dunque emesso un provvedimento di custodia in carcere, portando, nuovamente, all’arresto dell’uomo.


RIMINI: Arrestati due albanesi per possesso d’arma da fuoco | FOTO Cronaca

RIMINI: Arrestati due albanesi per possesso d’arma da fuoco | FOTO

I carabinieri hanno arrestato a Rimini, in flagranza di reato, due cittadini albanesi, accusati del reato di porto illegale in luogo pubblico di arma comune da sparo. I due, ventotto e ventidue anni, sono stati trovati in possesso di un coltello a serramanico e di una pistola magnum ‘Smith & Wesson’ di provenienza sconosciuta, comprensiva di proiettili e di due bussolotti ancora inseriti nel tamburo. L’operazione è frutto dell’attività successiva ad una denuncia dello scorso 31 marzo, quando alcuni cittadini segnalarono l’esplosione di due colpi d’arma da fuoco all’interno di un appartamento sito in località Sant’Ermete, nel Riminese. Rilievi ed indagini hanno quindi permesso ai militari di concentrare le proprie attenzione su di un’autovettura di grossa cilindrata, notata da alcuni testimoni in quanto allontanatasi dal luogo a gran velocità. Così, intensificando i controlli nell’intera provincia, i carabinieri hanno notato l’autovettura, con a bordo i giovani, apparsi particolarmente agitati alla vista delle forze dell’ordine, fattore che ha indotto queste ultime a bloccare e dunque a perquisire il veicolo. Rinvenute le armi, i giovani sono stati arrestati e condotti nella casa circondariale di Rimini, in attesa dell’udienza di convalida, prevista per i prossimi giorni.


CALCIO: Il Ravenna serra i ranghi per i play-off, "Pronti all'ultimo sforzo" | VIDEO Sport

CALCIO: Il Ravenna serra i ranghi per i play-off, "Pronti all'ultimo sforzo" | VIDEO

Con la salvezza in serie C ormai conquistata, tutti gli sforzi del Ravenna possono concentrarsi sull'obiettivo di acceere ai play-off per la promozione in serie B. Un obiettivo che, come sottolinea il difensore Andrea Venturini,  andrà costruito in queste ultime tre partite di campionato, a cominciare da quella di domenica contro il Vicenza. "Ci è necessariamente servito Un periodo di adattamento a questo campionato così complicato - spiega il difensore Andrea Venturini - ma nelle ultime settimane direi che le cose ci sono andate molto bene. Ora abbiamo di fronte a noi tre sfide molto impegnative, perché Vicenza e Santarcangelo lottano per non retrocedere e il Sudtirol per andare ai play-off: un obiettivo, quest'ultimo, che adesso coltiviamo anche noi e vogliamo farlo finché la matematica ce ne darà l'opportunità".


RAVENNA: Arrestati per spaccio due marocchini Cronaca

RAVENNA: Arrestati per spaccio due marocchini

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Ravenna, i carabinieri hanno arrestato due tunisini, un trentatreenne ed un ventenne, accusati di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli uomini dell'Arma stavano monitorando il trentatreenne, noto nell’ambiente dello spaccio ravennate, il quale si aggirava in zona stadio a bordo di un’utilitaria, guidata dal ventenne. Così, quando i due hanno accostato, fermandosi vicino ad un uomo e scambiando repentinamente qualcosa con lui, i militari sono intervenuti. L’uomo, infatti, aveva appena acquistato dai due cinque dosi di cocaina. Fermata l’automobile ed eseguita la perquisizione presso il loro domicilio, i militari hanno rinvenuto diverse dosi di cocaina, oltre ad una somma in contanti di circa sei mila euro. Arrestati con l’accusa di spaccio, al termine del processo per direttissima, tenutosi stamani, il giudice ha imposto, oltre alla convalida del fermo, al trentatreenne la custodia cautelare in carcere e al più giovane il divieto di ritorno nella provincia di Ravenna.


VOLLEY: Prime conferme in casa Ravenna, Goi e Poglajen restano in giallorosso Sport

VOLLEY: Prime conferme in casa Ravenna, Goi e Poglajen restano in giallorosso

È ancora fresco il ricordo dell’impresa della Bunge, con la meravigliosa vittoria della Challenge Cup, che già in casa Porto Robur Costa si pensa alla squadra che prenderà parte al prossimo campionato di Superlega. Alla conferma del libero Goi, che vestirà la maglia giallorossa per la sesta stagione consecutiva, si aggiunge quella dello schiacciatore argentino Poglajen, protagonista di un’annata molto positiva. “Abbiamo esercitato l’opzione per prolungare il contratto di Cristian, che quindi resterà da noi anche nel prossimo torneo. In questi mesi si è dimostrato un ottimo professionista e un ragazzo di altri tempi. Serio, sempre a disposizione, con un grande attaccamento alla maglia, Cristian ha espresso il desiderio di rimanere a Ravenna e noi siamo stati ben felici di tenerlo” così si è espresso il direttore generale Marco Bonitta.


Notizie recenti