Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

ravenna


In evidenza

EMILIA-ROMAGNA: Covid, 859 nuovi positivi e 30 decessi Attualità

EMILIA-ROMAGNA: Covid, 859 nuovi positivi e 30 decessi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 353.761 casi di positività, 859 in più rispetto a ieri, su un totale di 27.447 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,1%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, le persone dai 75 anni in su e, con l’avvio delle prenotazioni da lunedì, la fascia d’età 70-74 anni. Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 1.184.576 dosi; sul totale, 355.820 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le informazioni sulla campagna vaccinale in Emilia-Romagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 373 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 361 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 492 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,3 anni. Sui 373 asintomatici, 284 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 33 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 10 con gli screening sierologici, 12 tramite i test pre-ricovero. Per 34 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Ravenna con 131 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (119) e Bologna (104); poi Rimini (95), Forlì (93), Parma (77), Modena (72). Quindi Cesena (58), Ferrara (54), infine Piacenza (29) e il Circondario Imolese (27). Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 15.807 tamponi molecolari, per un totale di 4.179.419. A questi si aggiungono anche 11.640 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 660 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 276.162. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 65.117 (+169 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 62.210 (+247), il 95,5% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 30 nuovi decessi: 3 in provincia di Piacenza (due donne, di 57 e 93 anni, e un uomo di 86); 2 nella provincia di Parma (una donna di 81 anni e un uomo di 70); 1 nel reggiano (una donna di 86 anni); 4 nel modenese (due donne, di 56 e 87 anni, e due uomini di 71 e 74 anni); 13 nella provincia di Bologna (6 donne – rispettivamente di 66, 73, 78, 87, 91, 95 anni – e 7 uomini, di 65, 70, 71, 85, 86, 88, 91 anni); 2 nella provincia di Ferrara (una donna di 85 anni e un uomo di 73); 1 in provincia di Ravenna (un uomo di 79 anni); 4 in provincia di Forlì-Cesena (tutte donne, rispettivamente di 72, 84, 87 e 92 anni). Nessun decesso, infine, nella provincia di Rimini. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 12.482. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 317 (-14 rispetto a ieri), 2.590 quelli negli altri reparti Covid (-64). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 9 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 31 a Parma (invariato), 33 a Reggio Emilia (invariato), 60 a Modena (-3), 80 a Bologna (-5),14 a Imola (-2), 40 a Ferrara (invariato rispetto a ieri), 14 a Ravenna (+1), 8 a Forlì (invariato), 4 a Cesena (-2) e 24 a Rimini (-2). Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 22.279 a Piacenza (+29 rispetto a ieri, di cui 21 sintomatici), 24.822 a Parma (+77, di cui 41 sintomatici), 42.488 a Reggio Emilia (+119, di cui 65 sintomatici), 60.389  a Modena (+72, di cui 23 sintomatici), 76.030 a Bologna (+104, di cui 52 sintomatici), 12.002 casi a Imola (+27, di cui 16 sintomatici), 21.709 a Ferrara (+54, di cui 18 sintomatici), 27.836 a Ravenna (+131, di cui 82 sintomatici), 14.978 a Forlì (+93, di cui 72 sintomatici), 17.710 a Cesena (+58, di cui 46 sintomatici) e 33.518 a Rimini (+95, di cui 50 sintomatici).


TRIATHLON: Dal 16 al 19 settembre 2021 torna l'Ironman a Cervia | VIDEO Sport

TRIATHLON: Dal 16 al 19 settembre 2021 torna l'Ironman a Cervia | VIDEO

Il triathlon più duro, quello per gli uomini di ferro, a base di 3,8 chilometri di nuoto in acque libere, 180km di pedalata in bicicletta e 43km di corsa, fa tappa per la quarta volta a Cervia. Cancellata l’edizione dell’Ironman dello scorso anno per la pandemia, nell’unica data italiana, con rinnovo fino al 2025, parteciperanno migliaia di atleti da 98 paesi. Il programma prevede il Supersapiens su lunga distanza il 18 settembre, l’indomani si disputerà il 70.3 su distanza minore e il 51-50 su lunghezza olimpica. Non mancano gli eventi collaterali: il 16 settembre aprirà la manifestazione la podistica notturna di 10km, poi toccherà, venerdì 17, ai bambini con l’Ironkids.


RAVENNA: Rientro in classe, la voce fuori dal coro di IdeaScuola | VIDEO Attualità

RAVENNA: Rientro in classe, la voce fuori dal coro di IdeaScuola | VIDEO

Mentre prosegue la mobilitazione contro la didattica a distanza, che alle superiori resta realtà per metà degli studenti, a Ravenna si alza una voce fuori dal coro. È quella di Livia Santini, insegnante di inglese dell’Istituto per geometri “Morigia”. La docente ha aderito al comitato nazionale IdeaScuola che, avvalendosi delle opinioni di esponenti del mondo accademico, porta avanti l’idea che il rientro in classe in presenza sia una scelta sbagliata fino a quando non ci saranno garanzie precise sulla sicurezza di bambini, ragazzi e personale scolastico.


ROMAGNA: Classi in quarantena e attesa vaccini ma calano i ricoveri covid | VIDEO Attualità

ROMAGNA: Classi in quarantena e attesa vaccini ma calano i ricoveri covid | VIDEO

Giornate con tante ombre e qualche spiraglio di luce in Romagna a pochi giorni dal ritorno in zona arancione. Scuole, vaccini e pressione sugli ospedali continuano ad essere i punti focali delle giornate che hanno visto il passaggio ad una fascia con meno restrizioni per la cittadinanza. Il ritorno in classe con le lezioni in presenza, è stato da subito rallentato dall’emergenza sanitaria per 43 sezioni in Romagna, che sono in quarantena per la presenza di positivi e di conseguenza sono un migliaio gli studenti che non sono potuti tornare in aula abbandonando la didattica a distanza. Altra problematica che influisce negativamente sul lento percorso di ritorno ad una parziale normalità è il tema dei vaccini. Infatti se da una parte l’Emilia-Romagna è tra le prime del Paese per la quantità di somministrazioni del siero, dall’altra risente delle problematiche nazionale dei ritardi nelle consegne dell’anti covid 19 che ora è acuita dalle posticipate consegne in Europa del vaccino Johnson & Johnson che attende le valutazioni dell’Agenzia di valutazione del Farmaco. Dati incoraggianti iniziano invece ad arrivare dal fronte ospedaliero dove la pressione sulle terapie intensive sta lentamente diminuendo lasciando maggiore spazio alle normali attività di ricovero e cura, sacrificate e posticipate durante i periodi di emergenza sanitaria. Nella giornata di martedì i ricoveri, tra terapie intensive e altri reparti covid, sono diminuiti in regione di 101 unità  lasciando sperare in un progressivo allentamento dell’attività emergenziale


BASKET: L'OraSì ha la meglio su Forlì nell'amichevole di metà settimana Sport

BASKET: L'OraSì ha la meglio su Forlì nell'amichevole di metà settimana

In attesa di concludere la stagione regolare, la Pallacanestro Forlì ieri è stata sconfitta in amichevole dall’OraSì Ravenna per 92-93. L’incontro preparatorio in vista dell’ultimo turno di campionato, è stato disputato ad alta intensità da entrambe le formazioni. All'"Unieuro Arena, tra i biancorossi Rush è rimasto a riposo in via precauzionale, mentre l’uomo di giornata è stato il ravennate Chiumenti, autore di 26 punti. Unieuro Forlì – OraSì Ravenna 92-93 (27-32; 46-54; 65-71) Unieuro Forlì: Bruttini 20, Giachetti 4, Bolpin 18, Landi 9, Natali 15, Rodriguez 14, Roderick 12, Campori, Babacar, Dilas, Rush NE, Bandini NE. All: Dell’Agnello. OraSì Ravenna: Rebec 5, Cinciarini 16, Chiumenti 26, Denegri 12, Venuto 6, Oxilia 15, Simioni 4, Givens 9. All: Cancellieri.


Notizie recenti