Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
BASKET: Bologna è pronta per ospitare le Final Eight di Coppa Italia femminile
sport

BASKET: Bologna è pronta per ospitare le Final Eight di Coppa Italia femminile

  • Di:
  • 191 visualizzazioni

Ritorna il grande basket femminile in Emilia-Romagna. E ritorna a Bologna, dove, dal 4 all’8 marzo, alla Virtus Segafredo Arena si svolgeranno le Techfind Final Eight di Coppa Italia Serie A1. Proprio Bologna è stata la città ad ospitare nel 1969 la prima finale di questa competizione. Dopo la pausa imposta lo scorso anno - con l’annullamento dell’edizione 2019-2020 a causa dell’inizio dell’epidemia - la Coppa Italia riparte dunque da un territorio e da una città - Basket City per antonomasia - in cui la pallacanestro vanta tradizioni illustri e un fortissimo seguito.  Ancora a Bologna, e sempre negli spazi della Virtus Segafredo Arena, lo scorso settembre si sono svolte le Final Four della Supercoppa del Cinquantenario Lega Basket. L’evento è stato presentato oggi in Regione Emilia-Romagna, a Bologna, dal presidente Stefano Bonaccini, dal presidente della Lega Basket femminile, Massimo Protani, dal presidente della Federazione italiana pallacanestro, Giovanni Petrucci, e dall’amministratore delegato della Virtus Pallacanestro Bologna, Luca Baraldi. "Ospitiamo uno degli appuntamenti più importanti della pallacanestro italiana - afferma il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini - e lo facciamo con l’orgoglio di chi, non da oggi, ha messo al centro delle proprio politiche il sostegno allo sport. Un sostegno a tutto campo, che va dai grandi eventi come la Coppa Italia femminile - con la finalissima che si giocherà simbolicamente proprio nel giorno dedicato al riconoscimento dei diritti delle donne -  all’attività sportiva di base, all’impegno per la riqualificazione e l’ammodernamento della rete impiantistica. E lo facciamo pur in questi giorni difficili, in cui il contagio riparte e ci costringe a prendere misure ulteriormente restrittive, ma necessarie perché la salute delle persone viene prima di ogni altra considerazione, e in cui rinnovo un richiamo alla responsabilità di tutti al rispetto delle regole. Un anno fa lo sport agonistico venne sospeso, oggi ci accingiamo ad accogliere in piena sicurezza atleti e squadre. Un segnale di speranza e di fiducia nel futuro, così come lo sono tutti gli appuntamenti che abbiamo messo anche nel calendario sportivo 2021 dell’Emilia-Romagna. Guardiamo al domani, mentre rafforziamo l’impegno quotidiano e costante nel gestire l’emergenza sanitaria e nell’accelerare con la campagna vaccinale".