Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: È una Forlì battagliera ma non basta, vince Bergamo per 77-74 | VIDEO

  • Di:
  • 139 visualizzazioni

Clamorosa impresa di Bergamo, che supera anche Forlì e festeggia una salvezza impronosticabile fino ad un mese e mezzo fa. I gialloneri di Sacco ottengono contro una più che dignitosa Forlì la settima vittoria consecutiva e, grazie al successo nel finale di Ferrara a Piacenza, festeggiano la salvezza diretta. Per Forlì (24 punti) gara davvero complessa viste le assenze di Bonacini, De Laurentiis e Thiam, ma giocata con orgoglio: la tripla di Jackson che avrebbe portato al supplementare finisce sul ferro.
Nel primo quarto Bergamo con Solano e Hollis attacca benissimo ma Forlì ha Severini: l’ex Avellino segna due triple che tengono vivi i biancorossi (6-6 a 7’13”), seguiti al Pala Norda da un gruppo di tifosi rumorosissimi. Un bel contropiede finalizzato da Jackson tiene sull’8 pari la gara a metà primo quarto, poi però Bergamo produce il primo strappo: schiacciata di Bozzetto a 3′ (15-11) e infilata di Hollis a campo aperto per il 21-13. I padroni di casa vincono i duelli a rimbalzo, Forlì fatica molto ad essere precisa in attacco.
Nel secondo quarto sale la percentuale offensiva degli ospiti che in 5′ tornano in parità, dimostrando di non essere al Pala Norda in gita: 5 punti di Fallucca (27-24), poi Jackson segna e subisce fallo per il 27 pari a 5’25”. Bergamo appare nervosa: la pressione della clamorosa rincorsa salvezza, da coronare a tutti i costi con una vittoria, rende la palla decisamente pesante tra le mani giallonere. Così DiLiegro porta per la prima volta avanti Forlì dalla lunetta (27-28) a 4’30”. Un vantaggio che però dura poco: tripla di Ferri e palla rubata dallo scatenato Solano per la schiacciata del +4 (32-28). Laganà come un treno appoggia due volte al ferro il parziale di 7-0: Bergamo scappa di nuovo 41-33.
Il terzo quarto si apre non benissimo per Forlì: tripla del protagonista che non ti aspetti, Bozzetto, per il +9 Bergamo e terzo fallo di Castelli. Naimy e Jackson dall’arco riportano sotto Forlì (47-44) a 6’30”. L’Unieuro è molto fallosa e, oltre a raggiungere in pochi minuti il bonus, perde DiLiegro autore del quarto fallo a 15′ dalla fine. E senza Thiam il reparto lunghi è un grande problema per Valli, costretto ad affidarsi a Gellera e Campori. Il parziale di 8-0 Bergamo conferma le difficoltà: 55-44, +11 a 4’50”. Anche questa volta però i romagnoli trovano risorse inaspettate: Gellera e una forzatura di Severini li riavvicinano sul 58-52.
L’ultimo parziale si apre con la tripla di Jackson per il -3. A metà quarto il Pala Norda è tutto concentrato altrove, con Piacenza-Ferrara avanti di 5 minuti e quindi ormai ai titoli di coda. Il boato esplode a 4’30”: Ferrara ha vinto, a Bergamo “basta” battere Forlì per festeggiare la salvezza. Sembra fatta quando poco dopo Hollis firma dalla media distanza il +11, ma Forlì facendo onore allo slogan della campagna abbonamenti non molla davvero mai. E quando Campori firma la tripla del -4 a 1’20” il Pala Norda suda freddo. Solano fa 2/2 ai liberi, Jackson però inventa un tripla pazzesca. E a 20″ dalla fine è ancora il maltese ad avere in mano la palla del pareggio: il suo tiro dalla lunga distanza finisce però sul ferro. Bergamo festeggia, Forlì chiude una stagione in linea con le aspettative con 12 vittorie e la salvezza anticipata.

Il tabellino di Bergamo 2014– Unieuro Forlì 77-74 (21-15, 42-36, 58-52)
BERGAMO BASKET 2014:
Augeri ne, Solano 22, Cazzolato 2, Laganà 12, Ferri 11, Bedini, Magnicne, Fattori ne, Bozzetto 11, Crimeni ne, Sergio, Hollis 19. All. Sacco
UNIEURO FORLÌ: DiLiegro 8, Castelli 5, Fallucca 12, Naimy 9, Campori 3, Jackson 24, Gellera 2, Bonacini ne, Severini 11, Ravaioli, Del Zozzo, De Laurentiis ne. All. Valli