Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: Fortitudo, c'è subito una trasferta a Casale per ribaltare il fattore campo | VIDEO

  • Di:
  • 237 visualizzazioni

La sfida più inedita nel momento decisivo della stagione. Casale Monferrato e Fortitudo daranno il via, da lunedì sera, ad un duello senza esclusione di colpi per decretare la finalista che farà compagnia alla vincente del confronto fra Trieste e Treviso per giocarsi la promozione in serie A. Una prima volta assoluta sul campo, che culminerà tra 48 ore con la prima palla a due alzata al PalaFerraris. Fortitudo chiamata a ribaltare il fattore campo favorevole, in partenza, ai piemontesi ma arrivati a giocarsi una finalissima al meglio delle cinque partite, va da sé a decidere il confronto potranno essere tanti altri fattori. La grande compattezza di una squadra con tanti elementi che giocano insieme da diversi anni, sotto la guida di un ottimo tecnico come Ramondino, opposta alla maggior esperienza e al forse più elevato tasso tecnico complessivo del gruppo a disposizione di coach Pozzecco. Tutto partirà da qui e da due delle difese più prolifiche dell'intera serie A2. Da quando Gianmarco Pozzecco siede sulla panchina della Fortitudo, degli 11 match disputati la Effe ne ha vinti 9. Un andamento che assume un rilievo maggiore se si considerano le 6 vittorie su 7 partite nei playoff, quando il margine di errore si riduce al minimo. La Fortitudo sa di doversi aspettare tanta difesa a zona da parte degli avversari, che proveranno a sfidare i biancoblù al tiro dalla lunga distanza, specialità nella quale i biancoblù si fanno sì valere ma non eccellono. Un po' la stessa tattica adottata anche da Verona nei quarti di finale e che la Consultinvest ha sofferto soprattutto in gara 3 della serie. Dal canto suo, la Fortitudo cercherà di alzare l'intensità e la durezza della contesa. L'esperienza, si diceva, giocherà a suo favore e nei playoff potrebbe continuare ad essere un fattore non di poco conto, per una squadra che è stata capace di ritrovare smalto anche nelle sue (teoriche) seconde linee. Il maggior merito di coach Pozzecco è stato proprio quello di ridare fiducia e convinzione a tutti i suoi giocatori, indistintamente. Questa grande fiducia di tutto il gruppo ha portato anche all'innalzamento (imprescindibile, nei playoff) dell'intensità difensiva, capace di produrre palloni recuperati che spesso si traducono in facili canestri in contropiede. Tutto pronto, ormai, per la prima palla a due della serie, prevista per lunedì sera al PalaFerraris e immediata replica sullo stesso parquet 48 ore più tardi. Il confronto si sposterà, poi, al PalaDozza per gara 3, in programma nella serata di sabato 2 giugno.