Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: La Virtus è già uno spettacolo, travolta la corazzata Fenerbahce al "Porelli" | VIDEO

  • Di:
  • 152 visualizzazioni

Perfetta, perfino troppo. Da far temere in un’illusione. Eppure, d’accordo che il Fenerbahce ha giocato 24 ore prima a Treviso, ha fuori De Colo e Vesely, più Sloukas, Datome e Mahmutoglu lontani dalla miglior condizione. Ma per mostrare i muscoli e il talento bisogna averli entrambi. E la squadra di Djordjevic, gasata dal ritorno del suo allenatore, ne sembra provvista. Così la Segafredo domina i turchi guidati dalle leggenda Obradovcic, che dopo cinque minuti, per chiarire ai suoi di non essere venuto in vacanza, chiama due time out. La Virtus però è straripante. Sente il clima d’Eurolega, difende alla morte, corre in contropiede sulle invenzioni del comandante Markovic, re degli assist in una squadra che ne mette a segno 30 in tutta la partita, a cui aggiungere 13 recuperi. Dopo 10’ il tabellone recita l’incredibile 31-7 per i bianconeri, che continueranno così per tutta la gara. Funzionerà bene la staffetta Gamble-Hunter, 18 punti del secondo e 14 del primo, ma sarà soprattutto Weems a mostrarsi un altro regista occulto, capace di inventare in proprio ma anche per gli altri. Sudano e corrono tutti, Gaines è l’uomo in grado di segnare a giochi rotti, dando all’attacco un’alternativa mai banale, gli italiani, Cournooh e Pajola in testa, ma anche due lunghi, danno contributo sostanziale. I turchi di un sempre più nervoso Obradovic, maestro stavolta battuto dall’allievo, hanno due fiammate da Dixon e Mahmutoglu che servono solo a non andare oltre il -29 del massimo vantaggio bianconero.