Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
BASKET: L'OraSì è già in palla, Verona affonda sotto i colpi di Smith
sport

BASKET: L'OraSì è già in palla, Verona affonda sotto i colpi di Smith

  • Di:
  • 264 visualizzazioni

È un’OraSì assolutamente convincente quella che conquista il terzo posto del Memorial Matteo Bartolazzi di Parma, sconfiggendo chiaramente una squadra importante dell’A2 Est come la Tezenis Verona (76-63 il finale), che nella semifinale di sabato non aveva affatto sfigurato contro Varese di A1. L’OraSì si è imposta con un bel margine dopo una gara condotta sempre con un buon vantaggio. Coach Mazzon, tra l’altro, ha prudenzialmente tenuto a riposo Laganà per una infiammazione al tendine ed il suo sostituto Rubbini, peraltro dopo un bell’inizio, è uscito prima dell’intervallo per un problema ad una caviglia. In sostanza è stata una buonissima prova di squadra quella dei ravennati, impreziosita dalle vena realizzativa di Smith e dalla  crescita alla distanza di Hairston.
Cronaca: Ravenna scatta meglio dai blocchi e  con Smith subito in evidenza (7 punti nel quarto) confeziona un immediato, interessante vantaggio, con Verona che ha un buon fatturato nel frangente solo da Amato. Smith si ripete sulle stesse cifre nel secondo quarto, mentre dall’altra parte crescono i lunghi Candussi e Udom. Ravenna ha un buon rendimento complessivo più costante e va negli spogliatoi sul 47-33. Nel terzo quarto il margine dell’OraSì resta praticamente invariato (61-48) e questa volta sono i lunghi romagnoli Gandini e Seck a mettersi in luce. Ultimo periodo senza scosse particolari, Ravenna controlla e vince. Il prossimo impegno è fissato per venerdì prossimo al Torneo di Castel San Pietro, mentre domani in sede riprende la vendita libera della campagna abbonamenti.

Il tabellino di OraSì Ravenna-Tezenis Verona 76-63
OraSì Ravenna:
Smith 18, Hairston 10, Montano 9, Jurkatamm 8, Cardillo 7, Masciadri 8, Rubbini 3, Seck 5, Gandini 6, Baldassi, Tartamella, Laganà
Tezenis Verona: Dieng 2, Ferguson 12, Amato 11, Candussi 9, Henderson 6, Maspero 1, Udom 17, Guarisa 2, Severini, Ikangi 3
Parziali: 20-10, 47-33, 61-48