Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: Prosegue il tour de force della Virtus che attende Varese al PalaDozza | VIDEO

  • Di:
  • 163 visualizzazioni

Lo ha detto anche coach Djordjevic, è una gara già importante per entrambe. La Virtus che sfida Varese cerca di allungare la sua fuga in classifica, la striscia vincente mantenendo l’imbattibilità e aprendosi altre prospettive verso il futuro. Al PalaDozza l’ottava partita in meno di un mese, tour de force che per ora non sta mettendo ruggine nei meccanismi della Segafredo. Anzi. La squadra guidata in campo da Markovic e Teodosic, in cima a tante voci statistiche, e quel che più conta da sola in testa sia in Italia che in Europa, migliora di settimana in settimana. Queste sono quelle indicate dallo stesso club, in particolare dall’amministratore delegato Luca Baraldi, come quelle più significative. Questa, e poi le trasferte di Brescia e Reggio Emilia per capire chi è davvero la Virtus, che però intanto sette vittorie le ha messe da parte e senza banalità. Prima negli assist, fra i cinque migliori attacchi e dominante a rimbalzo, la squadra di Djordjevic non dovrebbe farsi intimidire dal gruppo di caja, che però sta dimostrando continuità nel tempo e anche in questa partenza, dopo aver perso solo al debutto contro i vicecampioni di Sassari, ha messo insieme due vittorie consecutive fra Trieste e Fortitudo, nel frattempo riposando e dunque presentandosi con una gara in meno al PalaDozza, dove è atteso il debutto di Clark e le giocate di Mayo e Simmons, fin qui rispettivamente tra i migliori realizzatori e rimbalzisti. Ma la Segafredo di questi tempi sembra impossibile da fermare. Con il duo serbo a creare, i lunghi a concludere, Weems a rifinire e ora anche la panchina a mostrare progressi e cose buone per la causa. Djordjevic dovrebbe lasciare di nuovo fuori Delìa nel turnover, e ha chiamato i tifosi a raccolta come già fatto con Andorra. Poi sarà tempo di saluti, si partirà infatti per tre trasferte consecutive, compresa quella di Patrasso in coppa, martedì prossimo. Servono coraggio e sostegno per non fermarsi mai.