Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: Sacripanti è pronto a varare una Virtus garibaldina | VIDEO

  • Di:
  • 174 visualizzazioni

L’attesa sale, la curiosità è massima sin dai primi passi della costruzione. La nuova, intrigante Segafredo nata dalle idee di coach Sacripanti e del direttore sportivo Marco Martelli si ritroverà fra poco più di dieci giorni all’Arcoveggio, là dove durante la stagione verranno coltivati obiettivi e speranze. Il quadro è completato, dopo l’annuncio di Alessandro Cappelletti, l’ultimo tassello in ordine di tempo, il penultimo nelle gerarchie dell’ex coach di Avellino. Che ha già in mente una Virtus d’assalto, per provare ad approcciare bene un inizio di campionato subito in salita, causa calendario poco generoso. Negli equilibri bianconeri ci saranno alcuni giocatori chiave. Taylor sarà il playmaker che dovrà dettare i tempi del match, portandolo sui binari preferiti dai bianconeri, anche a seconda degli avversari che si troveranno di fronte. E dovendo poi formare assieme a Qvale o Kravic un convincente asse play/pivot in grado di essere realmente e non solo sulla carta la spina dorsale del nuovo gruppo. Se Aradori e Punter saranno finalizzatori, i veri equilibratori della squadra dovranno e essere M’Baye e Martin, non a caso gli unici due stranieri con esperienza italiana, nei due ruoli da collante, là dove Sacripanti chiederà interpretazioni totali. Il francese sarà chiamato a dare consistenza vicino a canestro, ma anche col tiro da lontano. Una presenza a rimbalzo e l’apertura dell’area a favore degli esterni. A Martin invece verrà chiesto di mettersi sulle tracce degli avversari più pericolosi, di equilibrare talento e velocità con la sua attitudine difensiva. E anche di essere un’ulteriore opzione offensiva, in una Virtus che non vuole dare punti di riferimento o presentarsi con giocatori battezzabili, sui quali le difese avversarie possano permettersi di non concentrarsi. Certo, gruppo nuovo e in buona parte senza esperienza italiana. I giorni del precampionato, il ritiro e le amichevoli saranno un passaggio ancor più importante del solito.