Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: Stop a Gentile per la Virtus che si prepara all'inizio del campionato | VIDEO

  • Di:
  • 157 visualizzazioni

Si comincia a fare sul serio. La Virtus che ritrova Sale Djordjevic a tempo pieno e ancora più carico dopo il flop mondiale e le dimissioni da ct serbo, entra nell'ultima fase della pareparazione. Dai carichi alla brillantezza, dalla cura dei muscoli alla tattica, dall'isolamento tra ritiro e lavoro al chiuso in palestra all'abbraccio dei tifosi. In questa settimana cambia tutto. Il cronoprogramma prevede mercoledì presentazione delle nuove maglie al mattino e poi in serata, a fine allenamento, il bagno di folla, per presentare la squadra maschile e quella femminile assieme, prendendosi l'entusiasmo della gente da portarsi fino al debutto in campionato. Prima di quello però l'amichevole di lusso col Fernebahce, che significa un assaggio anticipato d'Eurolega e di grandissimi palcoscenici, là dove la Virtus vuole arrivare nel giro di un anno possibilmente. Venerdì sera al PalaDozza non si potrà fare brutta figura, anzi, si vuole indossare l'abito buono sia per prestigio che per fare le prove generali in vista di mercoledì 25, quando l'altra Virtus, la neopromossa Roma, si riaffaccerà in campionato per la prima stagionale. Attesa tanta, ambizioni anche, così come lavoro da fare non ne manca. Milos Teodosic lavora per recuperare dalla fascite plantare, noin si sa ancora con quante chance reali di esserci già al debutto, lo staff tecnico ha in mente una parola d'ordine: non forzare i tempi. Aspettare cioè che il serbo sia nella miglior condizione possibile per non correre rischi e mostrarsi subito al meglio. Ci sarebbe anche il mercato, senza aperture su Alessandro Gentile, ipotesi d'altronde esclusa dall'inizio dei rumors a proposito. Si cerca un'alternativa disponibile, dietro pagamento di buyout, un giocatore che puntelli il roster senza chiedere e prendere troppo spazio. L'alternativa in casa di chiama Lorenzo Deri, diciottenne di grandi speranze e già tanta faccia tosta.