Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

CALCIO: 10 anni senza Giacomo Bulgarelli, il Bologna ricorda la sua bandiera | VIDEO


Indiscutibilmente è stato il giocatore piu’ amato della storia rossoblu :esattamente dieci anni fa, il 12 febbraio 2009, con Giacomo Bulgarelli se ne andò la storica bandiera del Bologna, un’intera carriera con la stessa maglia,dal 1958 al 1975: suo il record di presenze con la maglia del club, ben 486,  una nel vittorioso spareggio-scudetto del 64 a Roma con l’Inter, 54 in Coppa Italia, 3 in Coppa Campioni, 2 in Coppa delle Coppe, 20 in Coppa delle Fiere-Uefa, 4 in Mitropa Cup, 2 nella Coppa di Lega Italo-Inglese. Cifre che dicono molto, ma non esauriscono certo la statura di un campione che ha saputo essere il leader carismatico e il direttore d’orchestra della squadra che giocava come si fa solo in paradiso. Anima, cervello e forza del centrocampo bolognese, delle sue geometrie hanno beneficiato Nielsen, Haller e Pascutti prima di Muiesan e Savoldi, ma lo stesso “Onorevole Giacomino” aveva buona confidenza con il gol: 58 quelli messi a segno in rossoblù (41 in campionato). Con lui in campo sono arrivati gli ultimi grandi trionfi del Bologna: lo scudetto del 1963-64, l’unico assegnato allo spareggio e le due Coppe Italia degli anni Settanta; Con le sue prestazioni nel Bologna ha meritato la maglia della Nazionale, vestita 29 volte: in azzurro, la conquista del titolo Europeo nel 1968 ed un quarto posto alle Olimpiadi di Roma. Ma Giacomo era molto di piu’, intelligente,ironico, è stato anche apprezzato commentatore televisivo , a lui è dedicata ,e non poteva essere altrimenti, l’ex curva Andrea Costa, il cuore del tifo rossoblu.