Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

CALCIO: Bologna, Denswil e Tomiyasu sono pronti al debutto contro il Verona | VIDEO

  • Di:
  • 207 visualizzazioni

Prosegue il conto alla rovescia, il debutto in campionato è sempre più vicino per il Bologna e i tifosi rossoblu si interrogano, tra la speranza che il buon atteggiamento mostrato dalla squadra in precampionato venga mantenuto fin dalla prima al Bentegodi, e qualche dubbio sulla consistenza di un gruppo che, ad oggi, appare non troppo solido dalla linea mediana in giù. Una politica di mercato volta alla continuità e a confermare l’ossatura che si è resa protagonista di un’entusiasmante rimonta salvezza culminata con il decimo posto nella passata stagione, racconta la speranza e l’intenzione di riprendere da dove si è lasciato: vincere, convincere e divertire. L’obiettivo non è scontato. I rossoblù cercheranno di riprendere il filo interrotto a partire da domenica sera. E andranno anche alla scoperta di due volti nuovi, che potrebbero essere le novità nell’undici iniziale, rispetto alla rosa complessiva dell’ultimo campionato ed entrambe in difesa: Denswil al centro, al fianco di Danilo e al posto di Lyanco, e Tomiyasu a destra, al posto di Mbaye. Per quel che riguarda il giapponese, il ballottaggio sarà sciolto in questi ultimi giorni di preparazione, ma la gara di Coppa Italia con il Pisa è un indizio sul fatto che il ragazzo di Fukuoka potrebbe aver scavalcato il compagno di reparto nelle gerarchie iniziali. E pure la fisicità e l’efficacia sulle palle inattive sono argomenti molto cari a mister Mihajlovic e sui quali Tomiyasu si è ben distinto in prestagione. La presenza di Denswil, invece, pare certa. E’ arrivato come sostituto di Lyanco e su di lui Mihajlovic e il suo staff hanno puntato senza remore fin dal primo allenamento, nelle amichevoli estive e nella prima uscita di Coppa, per consentirgli di trovare gli automatismi. Ha mostrato qualche incertezza iniziale, ma cercando sempre il dialogo e l’impostazione, come a lui richiesto, ed è andato via via crescendo, grazie pure al contributo di Dijks, di cui è stato ex compagno ai tempi dell’Ajax, che gli ha fatto da guida e traduttore nel percorso di inserimento. Verona sarà la prima prova del nove: per lui e per l'intero reparto arretrato, che promette di essere l’unica variabile rossoblù: specie se Dzemaili dovesse trovare posto in mediana a fianco di Poli, al posto di Pulgar. Aspettando, entro il due settembre, il sostituto del cileno dal mercato.