Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

CALCIO: Bologna, sullo sfondo resta il nodo dei rinnovi contrattuali | VIDEO

  • Di:
  • 197 visualizzazioni

Il forfait di Danilo imporrà per circa un mese al Bologna la ricerca di soluzioni alternative e fin da domenica pomeriggio, a Brescia, la più seria prospettiva pare esser quella di inserire nell'undici titolare l'ex difensore del Chievo Bani, mantenendo Tomiyasu nel ruolo di terzino, molto ben ricoperto nelle prime due uscite di campionato. La partita di Brescia è ciò su cui si presta, legittimamente, l'attenzione di tifosi e addetti ai lavori ma il Bologna, a breve, dovrà necessariamente affrontare lo spinoso tema dei rinnovi contrattuali di giocatori come Destro, Dzemaili e lo stesso Danilo, tutti in scadenza nel giugno 2020 e, pertanto, con la possibilità fin da gennaio di firmare a parametro zero per la miglior offerente. Situazioni differenti per età, costi e percorso, ma tutte fondamentali e simili per volontà: proseguire il cammino in rossoblù. Destro, tanto per fare un esempio, sarebbe potuto finire sul mercato se Mihajlovic dopo il suo rinnovo non avesse imposto la sua permanenza. L’attaccante percepisce 2 milioni netti di ingaggio e fino a questa estate, con i suoi 10 milioni di costo cartellino, rappresentava l’esborso più rilevante della gestione Saputo. Rimarrà sotto esame almeno fino a dicembre e con nuovi stimoli: presenze da titolare e gol, gli potrebbero regalare un rinnovo anche biennale. Essere a scadenza potrebbe rivelarsi uno stimolo, anche perché di certo i primi 4 anni di Destro a Bologna non sono valsi i 2 milioni di ingaggio fin qui corrisposti. Danilo e Dzemaili sono stati i primi a dare l’esempio, decidendo di aspettare senza patemi e senza pressioni: e se non ne creano loro, non sono autorizzati a crearne altri. Il difensore brasiliano chiama circa 900mila euro di ingaggio, mentre Dzemaili supera il milione. Il primo è attualmente infortunato, il secondo è reduce anch'egli da un guaio fisico. Anche a loro, in un certo senso, potrebbe convenire attendere e riprendersi il Bologna prima di sedersi al tavolo per trattare.