Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

CALCIO: Dijks è out per la Samp, il Bologna valuta le alternative sulle fasce | VIDEO


Il pareggio conquistato dall'Empoli contro l'Atalanta nel posticipo ha diviso i tifosi del Bologna. Da una parte, c'è chi ha lamentato l'essersi di fatto concessi senza lottare agli orobici dieci giorni fa, a differenza di un Empoli che il suo pur sofferto punto (allo stadio Atleti Azzurri d'Italia) l'ha conquistato. Dall'altra, c'è chi pensa solo ed esclusivamente ad una classifica che, oggi, vedrebbe il Bologna fuori dalla zona retrocessione, grazie ai due punti di vantaggio ancora mantenuti sui toscani. Difficile mettersi d'accordo e trovare un'unica corrente di pensiero e allora tanto vale concentrarsi già su ciò che attende i rossoblù di Mihajlovic, che nelle prossime due partite potrebbero davvero scrivere il capitolo decisivo (in un senso o nell'altro) del proprio campionato. Sampdoria prima, Empoli poi, entrambe al Dall'Ara nell'arco dei prossimi dieci giorni.  A poche ore dal pareggio contro la Fiorentina, a Casteldebole è già tempo di iniziare a fare i conti con infermeria e squalifiche, in vista della sfida in programma sabato con i blucerchiati reduci dal successo nel derby col Genoa. Dijks è stato squalificato, il che costringerà Mihajlovic a rivedere l’undici di partenza. Cattive notizie, al riguardo, arrivano dall’infermeria: Mattiello difficilmente recupererà per il weekend. Se anche dovesse rientrare in gruppo verso giovedì, il laterale difensivo non troverà spazio, considerato che è fuori da due settimane, viaggia verso la terza di stop e manca di condizione. Cercansi alternative per la fascia sinistra, quindi, e sono due le possibili soluzioni che il tecnico vaglierà. Spostare Mbaye a sinistra, inserendo Calabresi nel ruolo di terzino destro è la prima. C’è pure un’alternativa: ritentare la carta Krejcì, che terzino non è e che a Bergamo non ha fornito segnali confortanti. Anche Helander è nella stessa situazione, ma le condizioni dello svedese preoccupano meno, dato che Danilo e Lyanco sono entrambi a disposizione, nonché i titolari al centro della difesa. Buone notizie, invece, arrivano da Mattia Destro. Sarà quindi disponibile per la gara con i blucerchiati, a distanza di due settimane e mezzo dall’infortunio accusato con il Sassuolo, nei festeggiamenti seguiti al gol vittoria. Non dovrebbe partire titolare: ma considerata la squalifica di Santander e che Palacio tira la carretta da tempo, poter contare su Destro che ha fortemente voluto bruciare le tappe, consentirebbe a Mihajlovic di sorridere. Le buone notizie non si fermano qui: Poli, Palacio e Pulgar avevano chiesto domenica il cambio in preda ai crampi. Nessun problema per loro. La stanchezza inizia a farsi sentire, ma tutti e tre saranno abili e arruolabili sabato pomeriggio.