Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
CALCIO: Doppietta lampo per Guidone, il Ravenna cade a Padova
sport

CALCIO: Doppietta lampo per Guidone, il Ravenna cade a Padova

  • Di:
  • 692 visualizzazioni

Un Ravenna rimaneggiato per le molte assenze disputa una buona partita ma non può evitare la sconfitta al cospetto di un Padova che conferma di meritare la sua posizione in classifica. La partita segue lo stesso andamento del match di andata, con i veneti cinici nel sfruttare le occasioni e guadagnarsi due gol di vantaggio nella prima mezzora, per poi amministrare il risultato. Gli ospiti cercano di creare grattacapi agli avversari fino alla fine dimostrando un ottimo carattere, ma non trovano il guizzo giusto per riaprire il match che è quindi deciso dalla doppietta di Guidone.

LA PARTITA
Primo tempo.
Come previsto il Ravenna deve rinunciare a Papa e Broso infortunati e a Venturini e De Sena squalificati. Mister Antonioli recupera Capitanio solo per la panchina e lancia Costantini nel ruolo di seconda punta, mentre il Padova parte subito con le marce alte ingranate. Al 4’ ai padroni di casa viene annullato per fuorigioco il gol del possibile vantaggio, ma già all’8’ Capello si libera bene in area e appoggia a Guidone per il vantaggio dei padroni di casa. I giallorossi provano a farsi vedere in avanti al 18’ ma la conclusione di Piccoli viene ribattuta, e alla mezzora il Padova colpisce in contropiede ancora con Guidone, il cui tiro deviato da posizione angolata batte un incolpevole Venturi. Il Ravenna prova a reagire e gioca un ottimo finale di primo tempo. Al 35’ un batti e ribatti in area è concluso a lato da Piccoli e tre minuti più tardi Ierardi spizza bene su calcio d’angolo, ma il suo colpo di testa termina a lato di un soffio. Nel recupero si rende pericolo anche Marzeglia, ma i padroni di casa riescono a tornare negli spogliatoi sul 2-0.
Secondo tempo. Gli ospiti tentano la carta Maistrello che appena entrato vede il suo tiro ribattuto, ma il Ravenna continua a farsi valere e mettere in difficoltà la capolista. In una ripresa avara di emozioni, il Padova si fa vedere in avanti con un tiro fuori di Sarno, ma non crea troppi grattacapi a Venturi. Gli ospiti a loro volta faticano a impensierire la retroguardia veneta e gli ingressi di Ballardini e Cenci al 75’ non scuotono i giallorossi. Nel finale entrano anche Sabba e Barzaghi, ma un’occasione per Rossi al 93’ è l’unico, oltre che l’ultimo, sussulto del secondo tempo.
Mister Antonioli: “Il gol a freddo ci ha un po’ tagliato le gambe, ma credo che la squadra abbia fatto la sua partita. Il Padova non ha creato molte occasioni mentre noi ne abbiamo avuta anche qualcuna per riaprire il risultato, senza però concretizzare. Complimenti a loro che sono stati bravi a raddoppiare alla mezzora e a ottenere il risultato con il minimo sforzo come le grandi squadre. Sapevamo che era difficile qui e noi abbiamo dato tutto anche considerando l’emergenza, che comunque può capitare durante un campionato. Dobbiamo rimboccarci le maniche e guardare avanti senza piangerci addosso, continuando a lottare ogni domenica per l’obiettivo salvezza.”

Il tabellino di Padova-Ravenna 2-0
Padova (4-3-1-2): 1 Bindi; 3 Contessa, 5 Trevisan, 23 Cappelletti, 33 Salviato (82’ 19 Russo); 25 Belingheri (42’ 15 Fabris), 11 Pinzi (67’ 4 Serena), 6 Mandorlini; 9 Sarno (67’ 18 Mazzocco); 28 Capello (82’ 24 Bellemo), 17 Guidone. A disp.: 22 Merelli, 8 Gliozzi, 14 Zambataro, 26 Cisco, 27 Zivkov, 34 Lanini. All.: Bisoli
Ravenna: (3-5-2): 22 Venturi; 19 Ierardi, 13 Lelj, 15 Ronchi; 14 Magrini (89’ 3 Barzaghi), 10 Selleri (75’ 18 Ballardini A.), 24 Piccoli (75’ 23 Cenci), 30 Maleh, 28 Rossi; 7 Costantini (46’ 9 Maistrello), 29 Marzeglia (87’ 20 Sabba). A disp.: 1 Gallinetta, 21 Scatozza, 26 Capitanio. All.: Antonioli.
Reti: 8’, 29’ Guidone