Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

CALCIO: Un rosso indigesto per il Bologna, il pari col Sassuolo è comunque prezioso | VIDEO

  • Di:
  • 199 visualizzazioni

Nonostante un espulsione dubbia e decisa solo al Var, il Bologna con cuore e grinta regge all’assedio finale del Sassuola e porta a casa un pareggio prezioso: i rossoblu’ erano attesi alla prova del nove,dopo una settimana difficile ,caratterizzata dalle tensioni e dalle polemiche provocate dall’ormai celebre video del pullman.Mihailovic ha saputo ricompattare e motivare i suoi giocatori ,partiti subito con grande  determinazione.  Allo squillo del Sassuolo al 5’ con il diagonale di Caputo, fuori di poco,il Bologna risponde subito col vantaggio: al 17' pressing di Barrow,   Magnanelli sbaglia, poi l'attaccante rossoblu’ ruba palla a Marlon, assist per Soriano che batte Consigli da posizione ravvicinata. Alla mezz'ora il Bologna,come dicevamo, resta in dieci: il Var richiama l'attenzione di La Penna che punisce con il rosso l'intervento di Hickey sulla caviglia di Muldur. Dopo qualche minuti Mihajlovic corre ai ripari e toglie Svanberg per De Silvestri, con Tomiyasu che passa sulla fascia lasciata da Hickey. Non sfrutta il Sassuolo la punizione dal limite dell'area con Berardi che manda la palla sulla barriera bolognese. La squadra di De Zerbi mantiene il possesso palla, tiene i rossoblù arroccati in difesa ma  fino all'intervallo non sfrutta la superiorità numerica. Decisiva al 48' la parata di Skorupski sul tiro ravvicinato di Locatelli. Dopo  il Sassuolo riparte all'attacco e al 7' trova il pareggio: iniziativa di Djuricic sulla sinistra, la sua conclusione viene deviata da Danilo, la palla finisce nei pressi di Caputo che di prima intenzione con un diagonale di sinistra supera Skorupski.  . Al 12' ancora Sassuolo: Caputo in contropiede mette in mezzo, Soumaoro anticipa Traorè sulla linea di porta e ancora Traorè qualche minuto dopo sfiora il palo. Al 17' triplo cambio nel Bologna con le uscite di Barrow, Orsolini e Sansone e gli ingressi di Palacio, Schouten e Skov Olsen. Nel finale è un assedio del Sassuolo verso la porta del Bologna tutto arroccato in difesa ma non succede nulla. A fine partita l’ira di Mihailovic per l’espulsione, considerata ingiusta sportivamente anche dall’allenatore avversario de Zerbi.