Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

CICLISMO: Giro d’Italia, sole e tempo sorridono a Roglic. Nibali terzo alla cronoscalata | VIDEO


Un’immensa cornice di pubblico ha accompagnato la disputa della prima tappa del Giro d’Italia vinta dallo sloveno Primoz Roglic.

E’ proprio il caso di dire “Buona la prima”. Dopo tante preoccupazioni legate alle condizioni meteo, il taglio del nastro della 102esima edizione della corsa rosa ha sorriso a tutti, regalando una giornata di sole ai corridori e ai tantissimi appassionati che si sono piazzati lungo le rampe del San Luca, a Bologna, per assistere a questa prima tappa, un cronoscalata di 8 chilometri che, dalle Due Torri, arrivava fino in cima allo storico santuario, ripercorrendo quello che è ormai un classico del giro dell’Emila. Subito al via i big della corsa, che hanno deciso di affrontare per primi la prova a cronometro per non rischiare di incappare nel brutto tempo, con lo sloveno Primoz Roglic che ha fatto fede al suo nome di battesimo tagliando il traguardo con il miglior tempo: 12 minuti e 54 secondi. Subito dietro Vincenzo Nibali che, con 23 secondi di ritardo, ha occupato a lungo la seconda posizione in classifia. Questo almeno fino a che non è stato il turno dell’inglese Simon Yates che, partito tra gli ultimi, ha fatto il diavolo a quattro in salita arrivando con un distacco di soli 19 secondi dal primo e conquistando così il secondo gradino del podio. In ombra i corridori romagnoli, ma non era la loro giornata, con Montaguti 91esimo e Senni e Belletti che hanno chiuso negli ultimi posti, in attesa delle prossime tappe che, tra tentativi di fuga e volate, potrebbero dare qualche soddisfazione a chi ambisce a una vittoria di tappa.