Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
CICLISMO: Prosegue la crisi di Viviani, è Demare a festeggiare a Modena
sport

CICLISMO: Prosegue la crisi di Viviani, è Demare a festeggiare a Modena

  • Di:
  • 292 visualizzazioni

Il Giro d'Italia ha salutato la Romagna e oggi farà altrettanto con l'Emilia spostandosi da Carpi a Novi Ligure: come ampiamente previsto la tappa che ha portato da Ravenna a Modena non ha prodotto scossoni in classifica generale confermando la maglia rosa di Valerio Conti, sempre avvantaggiato di un minuto e cinquanta sullo sloveno Roglic. In effetti la corsa di ieri è assomigliata a lungo a una seconda giornata di riposo dopo quella di sosta effettiva del lunedì: un'andatura da crociera la cui monotonia è stata spezzata inizialmente dal tentativo infruttuoso di fuga operato da Luca Covili e Sho Hatsuyama, poi dalla brutta caduta in prossimità del traguardo che ha visto coinvolti Ackermann e Mareczko, con Moschetti che ha riportato le peggiori conseguenze dovendo abbandonare la corsa rosa. Allo sprint partecipa un manipolo di corridori, compreso quel Manuel Belletti che l'Androni Sidermec aveva sapientemente lanciato sul traguardo di Modena. Proprio sul più bello, però, il Furetto di Sant'Angelo di Gatteo resta imbottigliato perdendo il treno giusto, quello che invece si accaparra il francese Arnaud Demare, trionfatore su di un Elia Viviani che ancora una volta deve accontentarsi della piazza d'onore. Quella di oggi sarà un'altra tappa di transizione, poi il Giro prenderà la volta delle Alpi passando sul Montoso fino a toccare il Gran Paradiso e allora la selezione per le posizioni di vertice si farà sempre più serrata.