Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

IPPICA: Arazi Boko stupisce nel Gp Repubblica | VIDEO


Tredici anni, che per un cavallo da corsa corrispondono a 40-45 anni per un uomo, e mostrare la freschezza fisica e mentale di un puledro. Arazi Boko, svedese di nascita, toscano di scuderia e parmense come residenza (il centro di allenamento Mariano di Noceto) ha vinto il Gran Premio della Repubblica (80.080 euro di montepremi) all'ippodromo dell'Arcoveggio di Bologna. Qui aveva vinto l'ultima corsa da lui disputata prima dello stop per il Coronavirus, il Campionato Master il 26 dicembre, mentre a Cesena aveva vinto il Campionato Europeo 2018 e 2019. 

Alessandro Gocciadoro l'ha portato alla vittoria guidandolo in modo impeccabile, sfilando in testa su Visa As guidato da Federico Esposito dopo poche centinaia di metri. Terzo Deimos Racing della scuderia ravennate Galla Placidia, il driver Roberto Andreghetti non poteva fare di più  contro lo squadrone dei cinque cavalli in allenamento dai Gocciadoro.

Le corse si sono svolte a porte chiuse, e senza premiazioni. C'è stata quindi una consegna informale dei bassorilievi di Eugenio Lenzi da parte del presidente di Hippogroup Cesenate Massimo Umberto Antoniacci e del vice Michele Canali al proprietario Leonardo Cecchi, all'allenatore Enrico Gocciadoro, e a suo figlio, il driver Alessandro Gocciadoro che ha chiuso la giornata con una vittoria clamorosa di Vernissage Grif facendo segnare il nuovo record della pista bolognese in 1'10"2 al chilometro, abbassando di nove decimi il record precedente.