Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

IPPICA: Vernissage Grif per la replica nell'Europeo 2021 | VIDEO

  • Di:
  • 336 visualizzazioni

Ed eccoci alla 87.a edizione del Campionato Europeo. Dodici campioni delle redini lunghe con dodici cavalli di Gruppo Uno per rinnovare mitiche sfide che dal 1927 sino ai giorni nostri hanno ammantato di fama imperitura i rispettivi vincitori. La formula è originale: due prove svolte a numeri invertiti sulla distanza del miglio ed un race off al quale accedono i vincitori delle medesime. Insomma da Homer a Vernissage Grif, per arrivare alla mezzanotte di sabato ed incoronare il nuovo campione, sperando che la vittoria porti ad un nuovo record detenuto per ora da  Arazi Boko in 1.10.3. L’edizione 2021 regala al pubblico italiano presenze di soggetti provenienti da ogni angolo del Continente. Hanno confermato la presenza  l’intramontabile svedese Deimos Racing affiancato dagli altri scandinavi Night Brodde e Usain Toll, l’olandese General Bianco ai quali si è aggiunto un rappresentate danese unitosi alla magica dozzina proprio all’ultimo momento, quando il francese Digne et Droit ha dato forfait e si è così aperta una chance di partecipazione per lo stimato Dumbo. E l’Italia? Ha saldo nelle mani il pronostico grazie alla presenza di  Vernissage Grif, statuario, grintoso, ricco di classe e dal carattere fumantino, un vero e proprio crack, che grazie ad Alessandro Gocciadoro ha trovato la sua dimensione internazionale e che a Cesena forse dà il meglio più che in ogni altro angolo d’Europa. E se il figlio di Varenne è la certezza, tra gli indigeni molti connazionali sfilano per un posto di rilievo. Dal progredito Verdon Wf, ad Atik Dl, autentica rivelazione stagionale, passando per esperte giumente capitanate dall’intrigante Arnas Cam, inconfondibile nel suo mantello pomellato, e continuando per le abituali frequentatrici del palcoscenico classico, Virginia Grif, Toscarella e la velocista Vesna.