Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

Motori


MOTORI: Pasticcio Ducati a Misano, Quartararo é campione in MotoGP Sport

MOTORI: Pasticcio Ducati a Misano, Quartararo é campione in MotoGP

Ancora una volta il “Misano World Circuit Marco Simoncelli” ha fatto il pieno di spettacolo al Gp Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna. Per il 16esimo appuntamento stagionale e secondo qui in Romagna a distanza di un mese e mezzo, il folto pubblico sugli spalti ha approfittato delle favorevoli condizioni meteo della domenica.    Ad aprire la giornata é stata la Moto3: scattato dalla pole position, Niccolò Antonelli ha tenuto in mano la testa della corsa fino a metà gara, quindi ha preso il controllo delle operazioni Dennis Foggia. Proprio il pilota romano, autore di una grande rimonta partita dalla 14esima casella di partenza, ha respinto gli assalti di Masia in un testa a testa avvincente e ha conquistato il primo gradino del podio. Più staccato é risultato il leader del mondiale Acosta, terzo al termine dei 23 giri in programma, ma con questo piazzamento ha conservato la testa della graduatoria con 234 punti, 21 in più del centauro del Leopard Racing. Alla fine per Antonelli é scaturito il sesto posto.   Maggior spettacolo lo ha riservato la classe intermedia. Il trionfatore Sam Lowes ha sofferto, nonostante la pole position acquisita al sabato. Dopo una strenua battaglia con Raul Fernandez e poi con Aron Canet, il numero 22 ha approfittato della scivolata del portacolori del team Red Bull Ktm Ajo mentre era in testa per issarsi in cima al gruppo. In volata il pilota del team Aspar ha poi beffato il connazionale Augusto Fernandez, soffiandogli così il secondo posto. Buona prova di Stefano Manzi: il riminese ha difeso la sesta piazza, mentre il concittadino Marco Bezzecchi ha dovuto abbandonare la gara a due giri dal termine per una caduta, proprio quando era dietro a Manzi.   Ad aprire l’evento più atteso, quello della MotoGP, ci hanno pensato le Frecce Tricolori che hanno tinto il cielo sopra il circuito, mentre risuonava l’inno di Mameli. Ospiti di lusso il presidente del CONI Giovanni Malagò, Khabi Lame e Gianmarco Tamberi, tra gli altri. In pista non sono mancate le emozioni perché Fabio Quartararo si é laureato campione del mondo grazie al quarto posto conseguito. Con Miller caduto al quarto giro, il successo sembrava in mano a Francesco Bagnaia ma anche il Ducatista é incappato in una scivolata mentre era in totale controllo della gara. Uscito di scena a quattro giri dalla fine, il successo è andato a Marc Marquez e il titolo a Fabio Quartararo della Yahama, beffato sul traguardo dalla straordinaria rimonta di Enea Bastianini, capace di issarsi sul gradino basso del podio, dietro a Pol Espargaro. Tra gli italiani, Valentino Rossi, omaggiato dal pubblico, ha chiuso in decima piazza, seguito da Pirro (12) e Andrea Dovizioso (13).


Notizie recenti