Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
MOTORI: Dakar, un surriscaldamento del motore rallenta Schiumarini nella sesta tappa
sport

MOTORI: Dakar, un surriscaldamento del motore rallenta Schiumarini nella sesta tappa

  • Di:
  • 226 visualizzazioni

Con la sesta tappa siamo entrati in perfetto stile Dakar, dove le dune e la sabbia hanno caratterizzato il percorso più lungo di questa edizione, con ben 830 chilometri. I piloti della Dakar sono partiti molto presto e con temperature vicino allo zero dal bivacco di Ha’il per affrontare una prova speciale di 477 chilometri, più 353 di trasferimento, su piste sabbiose e con le prime vere dune di livello 1 e 3. Un terreno congeniale per Andrea Schiumarini ma il problema di surriscaldamento del motore, che si era presentato già nella giornata di giovedì, non ha permesso al pilota forlivese di esprimersi al meglio: la prova si è conclusa con una 58esima posizione per manetenere la 55esima piazza in classifica generale “Le dune di oggi erano favolose – racconta Andrea Schiumarini – ed è stato un vero peccato non dare il massimo. Il problema di surriscaldamento al motore ci ha frenato già dal primo di questi interminabili 477 chilometri di speciale. Per arrivare al traguardo della prova abbiamo viaggiato ad un quarto di acceleratore, fuori dalle tracce degli altri con tutti i rischi che ne conseguono e siamo stati costretti ad aspettare la notte per avere temperature più basse. Nonostante tutto mi sono divertito molto a guidare sulle dune, tutte di livello 1 ed una sola di livello 3. Il morale è alto comunque. Poteva andare meglio, ma il nostro obiettivo è arrivare. Domani (oggi, ndr) giornata di riposo per noi e per il nostro Pajero, che sarà preso in consegna dalle sapienti mani dei meccanici di R Team per risolvere il problema al motore”.