Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

PODISMO: La Casaglia San Luca esalta Ez Zahidy, urrà anche per Isabella Morlini

  • Di:
  • 305 visualizzazioni

Un altro, importante successo organizzativo per l’Acquadela Bologna, che è riuscita a portare alla partenza della 36^ edizione della Casaglia San Luca, la classica corsa su strada bolognese che nell’albo d’oro dei vincitori ha avuto campioni olimpici come Frank Shorter e Gelindo Bordin, un elevatissimo numero di atleti, che hanno consentito di superare (con oltre 400 partecipanti ai nastri di partenza) il dato della scorsa edizione, andando anche al di là delle più ottimistiche previsione degli organizzatori.
Il suggestivo percorso che i runners bolognesi conoscono a menadito e la curiosità di partecipare a una gara storica anche da parte dei podisti di nuova generazione e dei tanti atleti provenienti da fuori Bologna, hanno sancito una bellissima corsa, che ha avuto nel vincitore assoluto e nel 2° classificato della gara maschile 2 atleti non italiani (pur residenti nella nostra penisola) che hanno in un certo senso confermato l’internazionalità della Casaglia San Luca.
Il vincitore assoluto è stato il ventenne Ez Zahidy della Atletica Blizzard, un ragazzo di San Giovanni in Persiceto, ancora di nazionalità del Marocco e che da 1 anno a questa parte si sta rivelando come un fortissimo atleta, specializzato nelle gare su strada ma che ha realizzato anche belle prestazioni su pista nei 3000 e 5000 metri. Ez Zahidy ha vinto con il tempo di 34’04”, nuovo record per l’attuale percorso e ha preceduto un altro atleta non italiano, l’ucraino Matviychuk, con il tempo di 34’23”.
La gara femminile ha invece visto il successo, come lo scorso anno, di Isabella Morlini con il tempo di 40’58”, nuovo record della corsa, visto che nel 2017 la stessa Morlini aveva realizzato il tempo di 41’22”.
La classifica di società, infine, ha visto il successo del Passo Capponi, che ha collaborato con l’Acquadela per la buona riuscita della manifestazione.