Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
SOFTBALL: C'è la Coppa Italia in palio per la Poderi dal Nespoli Forlì a Collecchio
sport

SOFTBALL: C'è la Coppa Italia in palio per la Poderi dal Nespoli Forlì a Collecchio

  • Di:
  • 154 visualizzazioni

Ad una settimana esatta dall’inizio della regolar season del campionato di Serie A1 si assegna il primo Trofeo della Stagione, la Coppa Italia A1 softball 2018. Per il Softball Forlì il rapporto con la Coppa Italia dura oramai da tempo, la sua prima vittoria risale all’anno 2000, dopo un secondo posto nel 1999, da quell’anno ad oggi solo in due occasione le romagnole non sono arrivate alla fase finale, tutte le altre 19 volte la squadra forlivese si è sempre classificata fra le prime quattro formazioni, vincendo il Trofeo ben 8 volte e per 4 volte si è piazzata al secondo posto. L’ultimo vittoria della Coppa Italia risale al 2016 sul campo del Caronno dove le forlivesi ebbero la meglio sulla formazione del Collecchio per 4-0.
La Poderi dal Nespoli risponde presente anche alla edizione 2018, fa parte delle quattro squadre che daranno vita alla Final Four per l’assegnazione del Trofeo sul campo del Collecchio a partire dalle ore 15 quando scenderanno in campo la formazione forlivese opposta alla parmense dell’Old Parma, vincitrice del girone C che nell’occasione sarà squadra di casa. A seguire scenderanno in campo la formazione del MKF Bollate, detentrice della Coppa Italia 2017 e i Campioni d’Europa in carica lo Specchiasol Bussolengo, in questa gara la squadra di casa sarà il Bollate. Una volta definite le due vincenti a seguire si disputerà la finale con la squadra vincente la prima semifinale fra Parma – Forlì che giocherà come squadra di casa.
Delle quatto finaliste solo il Bollate viene da un percorso netto nella fase a gironi quattro vittorie in altrettanti incontri, mentre la Poderi dal Nespoli, Bussolengo e Parma sono passati per la classifica avulsa, differenza punti fatti e subiti, le prime due formazioni con un netto distacco dalle seconde del girone, mentre il Parma è passato grazie ad un solo punto di differenza messo a segno nel doppio incontro che la vedeva opposta al Collecchio. Nella prima gara in programma, le forlivesi si troveranno di fronte la formazione parmense dell’Old Parma, formazione che quest’anno è stata inserita nel girone A e quindi non a diretto contatto con le forlivesi, salvo poi incontrarsi nell’intergirone di settembre, nuovo è il manager Andrea Longagnani, vecchia conoscenza del softball nostrano, nel 2015 manager del Collecchio, due le straniere in forza il pitcher Auger Courtney di origine canadese con le ultime due stagioni di college 2010-2011 giocate in USA nell’Università del Texas di El Paso, nel suo debutto in Italia si è presenta con 17 strike-out in 13 inning lanciati e tre vittorie. La seconda straniera Kincannon Kellye Mykel viene dalla Northwestern State University della Louisiana, ricopre i ruoli di catcher ed esterno ma il meglio lo fa vedere nel box di battuta, in università a battuto quasi tutti i record della Northwestern come RBI (186), Basi totali (447) e HR 53 ottenuti nei quattro anni di college. Per quanto riguarda la pedana italiana le parmensi possono contare su le esperte Ghillani e Mori a cui in questa stagione è stata affiancata Sara Riboldi dal Bollate. Dopo aver centrato la salvezza nella scorsa stagione l’Old Parma sicuramente punta a qualcosa in più e già l’accesso alla Final Four di Coppa Italia sembra essere il preludio ad una stagione diversa. La squadra forlivese sale in Emilia con la medesima formazione che si aggiudicata il passaggio del turno, in pedana si alterneranno Cacciamani, Onofri e Zanotti e dietro al piatto la giovane Maroni avrà l’appoggio dell’americana Aldrete. Nella fase eliminatoria le romagnole sono state la formazione con la miglior media battuta .357 con quattro atlete oltre .400 di media e con la californiana Aldrete che al suo esordio si è presentata con due fuori campo e ben 9 punti battuti a casa (RBI). A seguire il primo incontro l’interessante duello fra Bollate e Bussolengo, squadre già al completo, favorite per la corsa finale al titolo che sicuramente non si risparmieranno in questo inizio di stagione considerando anche che il tutto si svolge su una gara secca per l’accesso alla finale, il duello in pedana fra i pitcher sarà il filo conduttore dell’incontro, Cecchetti e Pauly per il Bollate opposte alla nuova pitcher del Bussolengo la forte americana Melloh Morgan che vanta una brillante carriera in college con un record di 1632 strike out in 1161 inning, continuando poi la sua carriera sai nella lega PRO USA sia nella lega Giapponese.